DIARIO DI LIBERO PENSIERO: “TENEBRE E OSSA”, COSA NE PENSO? (10 maggio 2021)

Annunci

Un Saluto a tutti, Cari Lettori! Nonostante avrei dovuto pubblicare prima l’articolo della rubrica I CONSIGLI DI STORYTELLER’S EYE, ho deciso di spostarlo a domani, ritagliandomi ulteriore spazio per organizzare al meglio la recensione in questione. Oggi però, come potete notare, non é una giornata esente da pubblicazione. Ho infatti deciso di condividere con voi una pagina di DIARIO, da me per prima molto apprezzata. Voglio parlarvi di una famosa serie TV, presente da poco su Netflix e che ha destato non solo un grande successo di ascolti in tutto il mondo, ma anche la mia curiosità. Si tratta di “Tenebre e Ossa”, tratto dall’omonimo libro, opera che contiene tre diverse parti (la saga completa é composta  da tre libri), aspetto che fa ben sperare sul proseguo delle vicende. Protagonista di queste prime otto puntate è la giovane Alina Starkov, che da apprendista cartografa, scopre uno dei poteri Grisha più ricercati, ovvero richiamare a sé la luce, avendo perciò il potere di distruggere la famosa Faglia d’Ombra, che divide la regione di Ravka in due parti.  Finita per sbaglio insieme al suo migliore amico Malyen su una traversata sperimentale della Faglia, Alina in condizioni di stress psicofisico inizia a rilasciare da sul corpo un forte bagliore, che fa comprendere a tutti i Grisha circostanti il potere di cui la giovane è dotata. A quel punto il Generale Kirigan, meglio noto come l’Eretico Oscuro, la prende con sé per proteggerla e darle modo di padroneggiare il potere. Il resto potete scoprirlo con la visione. Personalmente la serie mi é piaciuta molto. Premetto che, nonostante fosse mia intenzione, non ho ancora avuto modo di leggere i libri a cui si ispira la serie, ma di certo mi ha incuriosita e mi sento ulteriormente stimolata alla lettura della serie su carta. Si tratta di un fantasy avvincente, mai scontato, che rapisce e spinge lo spettatore a terminare la visione di tutte le otto puntate. Personalmente la consiglio, come credo sia interessante la lettura del libro. Spero a questo punto in una seconda stagione, che possa portare avanti quando visto finora. Ma dunque voi avete visto questa serie Netflix? Vi é piaciut Avete una vostra opinione in merito? Avete intenzione di vederla? Con queste parole concludo, vi ricordo di lasciare una stellina e di votare per Storyteller’s Eye Word su Net-Parade! Basta cliccare nella barra blu sotto l’articolo o nei banner blu in home e confermare. E’ possibile votare un numero illimitato di volte, basterà attendere 60 minuti tra un voto e quello successivo. Un abbraccio a tutti!

Annunci

Greetings to all, Dear Readers! Although I should have published the article in the STORYTELLER’S EYE TIPS column first, I decided to move it to tomorrow, carving out more space to better organize the review in question. Today, however, as you can see, it is not a day without publication.
In fact, I have decided to share with you a page of DIARY, which I first greatly appreciated. I want to tell you about a famous TV series, recently present on Netflix and which has aroused not only a great success with ratings all over the world, but also my curiosity. This is “Shadow and Bone”, taken from the book of the same name, a work that contains three different parts (the complete saga is made up of three books), an aspect that bodes well for the continuation of the events.
The protagonist of these first eight episodes is the young Alina Starkov, who as an apprentice cartographer, discovers one of the most sought-after Grisha powers, that is to recall the light, thus having the power to destroy the famous Shadow Fault, which divides the region of
Ravka in two parts. Accidentally ended up with her best friend Malyen on an experimental crossing of the Fault, Alina in conditions of psychophysical stress begins to release a strong glow on her body, which makes all the surrounding Grishas understand the power that the young woman is endowed with. At that point General Kirigan, better known as the Dark Heretic, takes her with him to protect her and give her a way to master her power.
The rest you can find out with the vision. Personally I liked the series a lot. I state that, although it was my intention, I have not yet had the opportunity to read the books that inspired the series, but it certainly intrigued me and I feel further stimulated to read the series on paper.
It is a compelling fantasy, never predictable, which kidnaps and pushes the viewer to finish watching all eight episodes. Personally I recommend it, as I think reading the book is interesting. I hope at this point in a second season, which can carry on when seen so far. So have you seen this Netflix series?
Did you like it Do you have your own opinion on this?
Are you going to see it?
With these words I conclude, I remind you to leave a star and vote for Storyteller’s Eye Word on Net-Parade!
Just click in the blue bar under the article or in the blue banners on the home page and confirm.
It is possible to vote an unlimited number of times, just wait 60 minutes between one vote and the next. Hugs to all!

Sempre Vostra, Storyteller.


Always Yours, Storyteller.

classifiche