LIBERO PENSIERO EXTRA: LA PAROLA SECONDO HERMANN HESSE. (13 luglio 2021)

Annunci

Un saluto a tutti, cari lettori! Come sapete in questi giorni non ho possibilità di scrivere tramite il PC, perciò ho maggiore tempo per pensare, riflettendo anche su citazioni scritte da maestri di vario calibro e disciplina, primo fra tutti, per me il più caro, Hermann Hesse. Ho dunque avuto modo in questi giorni di riflettere ulteriormente su una sua citazione che vedete scritta in seguito e di cui vorrei condividere un mio personale pensiero, nonché una spiegazione in termini più colloquiali della stessa. La seguente cita:

Le parole non colgono il significato segreto, tutto appare un po’ diverso quando lo si esprime, un po’ falsato, un po’ sciocco, sì, e anche questo è bene e mi piace moltissimo, anche con questo sono perfettamente d’accordo, che ciò che è tesoro e saggezza d’un uomo suoni sempre un po’ sciocco alle orecchie degli altri.

Secondo il Maestro gli unici in grado realmente di comprendere noi stessi siamo noi, perché il solo fatto di descrivere un nostro pensiero con parole, con la voce o la scrittura, costruiscono intorno ad esso un alone di falsità, quasi volessimo far apparire ciò che vediamo e pensiamo migliore di ciò che è nella realtà. Ogni bravo scrittore in effetti è padrone dell’abilità dell’apparire, è in grado di rendere più affascinante e piacevole tutto ciò che ha pensato, tutti i pensieri che scorrono nella sua mente. Detto ciò questo ci rende anche gli unici in grado di comprendere letteralmente noi stessi, perché tutto può essere manipolato dalla mente altrui e quindi preso differente dall’originale messaggio. Prendiamo per esempio la poesia: essa si presenta con un messaggio chiaro, tanto è vero che, alle volte, il poeta allega o spiega per i suoi lettori il significato della stessa. Ma il destinatario di quella poesia potrà interpretarla e beneficiarne come preferisce. Voi cosa ne pensate? La pensate nello stesso modo? Scrivetemelo, se vi fa piacere, nei commenti.Con queste parole concludo, vi ricordo di lasciare una stella e di votare per Storyteller’s Eye Word su Net-Parade! Basta cliccare nella barra blu sotto l’articolo o nei banner blu in home page e confermare. È possibile votare un numero illimitato di volte, basta attendere 60 minuti tra una votazione e l’altra. Un abbraccio a tutti!

Annunci

Greetings to all, dear Readers! As you know these days I have no possibility to write via the PC, so I have more time to think, also reflecting on quotes written by masters of various caliber and discipline, first of all, for me the most dear, Hermann Hesse. I have therefore had the opportunity in recent days to reflect further on a quote from him that you see written below and of which I would like to share my personal thought, as well as an explanation in more colloquial terms of the same.
The following mentions:

Words do not grasp the secret meaning, everything appears a little different when it is expressed, a little distorted, a little silly, yes, and this is also good and I like it very much, even with this I perfectly agree, that what is a man’s treasure and wisdom always sounds a little silly to the ears of others.

According to the Master, we are the only ones who are really able to understand ourselves, because the mere fact of describing our thoughts with words, with the voice or writing, builds around it an aura of falsehood, as if we wanted to make what we see appear and we think better than what is in reality. In fact, every good writer is master of the ability to appear, he is able to make everything he has thought more fascinating and pleasant, all the thoughts that run through his mind.
Having said that this also makes us the only ones able to literally understand ourselves, because everything can be manipulated by the mind of others and therefore taken different from the original message. Let’s take poetry for example: it presents itself with a clear message, so much so that, at times, the poet attaches or explains to his readers the meaning of the same. But the recipient of that poem will be able to interpret and benefit from it as he prefers. What do you think about it? Do you think the same way? Write it to me, if you like, in the comments. With these words I conclude, I remind you to leave a star and vote for Storyteller’s Eye Word on Net-Parade! Just click in the blue bar below the article or in the blue banners on the home page and confirm. You can vote an unlimited number of times, just wait 60 minutes between one vote and the next. Hugs to all!


Sempre Vostra, Storyteller.


Always Yours, Storyteller.

classifiche

I CONSIGLI DI STORYTELLER’S EYE: RECENSIONE “IL PASSATO È UNA NOTTE DICKENSIANA”.(25 febbraio 2021)

Annunci

Un Saluto a tutti, Cari Lettori! Oggi siamo nuovamente nella rubrica I CONSIGLI DI STORYTELLER’S EYE per discutere assieme di un libro che ho avuto il piacere di leggere. Devo ammettere che mi ha entusiasmato molto. Mi riferisco all’opera di Alice Briscese Coletti dal titolo “Il passato è una notte dickensiana”. Ringrazio dunque la stessa e la casa editrice ERETICA EDIZIONI per la condivisione dell’opera e la fiducia riposta. Come sapete sono sempre felice e ben disposta a recensire raccolte poetiche, la poesia mi ha sempre interessato maggiormente rispetto ad altre letture proprio perché piú di altri generi é qualcosa che si scrive prima per sé e poi per il prossimo. Vista la scarsità online di recensioni di questa opera sono felice di contribuire portando al pubblico il mio punto di vista su essa. Nonostante sia una raccolta poetica la struttura della totalità dei testi é organizzata in modo molto simile ad un romanzo. I quattro capitoli che la compongono corrispondono dunque alle quattro fasi metamorfiche che il lettore elabora nel corso della lettura. La prima parte, come suggerito dalla stessa sinossi del testo, é “ironica, dissacrante, indagatrice degli stilemi contemporanei”, non tanto una denuncia quando una descrizione, una presa di coscienza degli stereotipi che definiscono la routine di oggi. La seconda parte é una sorta di “riavvolgimento del nastro” che ti proietta all’età infantile e adolescenziale dell’autrice, ovvero “la controcultura anni Novanta, l’ideale disilluso di Sylvia Plath, l’amour fou alla Adele H.”, sicuramente un viaggio fantastico per me che ho visto solo marginalmente gli anni Novanta e tutta la cultura che scorreva con sé, mi hanno sempre affascinato. La terza parte poi é un palese omaggio al mondo classico e in ciò mi ci rivedo molto, da amante della poesia foscoliana e di tutto ciò che riecheggia il neoclassico. Infine ancora una volta mi rivedo nella quarta arte e nonostante nella sinossi l’abbiano descritta come semplice “topos amoroso”, trovo in realtà la stessa molto piú complessa. I temi della sofferenza, della rassegnazione, dell’amore rocambolesco e ricco di dinamismo, costruiscono un setting dai contorni romantico decadenti davvero interessanti. Detto ciò credo sia chiaro il mio generale apprezzamento, sia per quanto concerne lo stile, i temi trattati, l’esposizione e la struttura. Mi sento dunque di consigliare la lettura a tutti, in primis a chi ama la poesia, i temi undergraund ma raffinata, a chi ama la spensieratezza degli anni Novanta e il mondo neoromantico. Per questa ragione il mio voto é alto.

Classificazione: 5 su 5.

Con queste parole concludo, vi ricordo di lasciare una stellina, di commentare se la rubrica vi piace e di seguire il blog. Inoltre mi farebbe piacere il vostro voto per Storyteller’s Eye Word su Net-Parade! Basta cliccare sulla barra blu sotto questo articolo o nei banner blu in home e confermare. È possibile votare un numero illimitato di volte, basta attendere 60 minuti tra un voto e quello successivo. Un forte abbraccio.

Copertina libro “Il passato è una notte dickensiana” di Alice Briscese Coletti, ERETICA EDIZIONI.

Greetings to all, Dear Readers! Today we are again in the column I CONSIGLI DI STORYTELLER’S EYE to discuss together a book that I had the pleasure of reading. I must admit, I was very excited. I refer to alice briscese coletti’s “The past is a Dickensian night”. I therefore thank the same and the publishing house ERETICA EDIZIONI for the sharing of the work and the trust placed. As you know, I am always happy and willing to review poetry collections, poetry has always interested me more than other readings precisely because more than other genres it is something that is written first for oneself and then for others. Given the online scarcity of reviews of this work I am happy to contribute by bringing my point of view on it to the public. Although it is a poetic collection, the structure of all the texts is organized in a very similar way to a novel. The four chapters that compose it therefore correspond to the four metamorphic phases that the reader elaborates during the reading. The first part, as suggested by the synopsis of the text itself, is “ironic, desecralling, investigating contemporary styles”, not so much a denunciation when a description, an awareness of the stereotypes that define today’s routine. The second part is a sort of “tape rewind” that projects you to the author’s childhood and adolescence, namely “the nineties counterculture, sylvia plath’s disillusioned ideal, adele H.’s amour fou”, certainly a fantastic journey for me that I saw only marginally in the nineties and all the culture that flowed with it, have always fascinated me. The third part is then a clear homage to the classical world and in this I see myself a lot, as a lover of Phoscolian poetry and everything that echoes the neoclassical. Finally, once again I see myself in the fourth art and although in the synopsis they described it as simple “amorous topos”, I actually find the same much more complex. The themes of suffering, resignation, daring love and rich in dynamism, build a setting with really interesting decadent romantic contours. Having said that, I think it is clear that I am generally appreciating the style, the subjects dealt with, the exhibition and the structure. I therefore recommend reading to everyone, first of all to those who love poetry, undergraund but refined themes, to those who love the carefreeness of the nineties and the neo-romantic world. That is why I am voting high.

Classificazione: 5 su 5.

With these words I conclude, I remind you to leave a starlet, to comment if you like the column and to follow the blog. I would also like your vote for Storyteller’s Eye Word on Net-Parade! Just click on the blue bar below this article or in the blue banners at home and confirm. You can vote an unlimited number of times, just wait 60 minutes between one vote and the next. A strong hug.

Sempre Vostra, Storyteller.

Always Yours, Storyteller.

classifiche

I CONSIGLI DI STORYTELLER’S EYE: SEGNALAZIONE “IN UNA NUVOLA LEGGERA” (20 febbraio 2021)

Annunci

Un Saluto a tutti, Cari Lettori! Come premesso nei precedenti articoli segnalo la raccolta poetica “In una nuvola leggera” dell’autrice Speranza Porcheddu, per gentile concessione della stessa è della casa editrice che pubblica la raccolta, Eretica Edizioni. Segue il comunicato stampa originale. Vi ricordo di lasciare una stellina, un commento e di votare per Storyteller’s Eye Word su Net-Parade! Basta cliccare nella barra blu sotto l’articolo o nei banner blu in home e confermare. E’ possibile votare un numero illimitato di volte, basterà attendere 60 minuti tra un voto e quello successivo. Un abbraccio a tutti!

Copertina “In una nuvola leggera” , di Speranza Porcheddu, Eretica Edizioni.

Viene pubblicata in questi giorni “In una nuvola leggera”, la nuova silloge poetica di Speranza Porcheddu, edita dalla Eretica Edizioni di Giordano Criscuolo.

La nuvola leggera, come spiraglio che ognuno di noi ha sul mondo o che vive dentro, immerso nelle sue contraddizioni, è un angolo di riflessione. Le nuvole cambiano forma e sembianze, gli stati d’animo mutano, in sollievo o paura, in istanti di vita, dove tutto è ancora da decidere o già tutto è deciso. Ricordo, presente e attesa di avvenimenti e sentimenti speciali, anche solo sereni, o tristi e malinconici, viaggiano mettendo in luce temi ed emozioni, da quelli sociali a quelli più sentimentali. Come è lieve la nuvola, leggero dovrebbe essere il modo di rapportarsi alle vicende esistenziali, nel senso di una leggerezza interiore che non consente d’essere trascinati dagli eventi senza reagire. E ancora molti cambiamenti possono avvenire osservando la realtà attraverso una nuvola leggera, che è desiderio e sogno di serenità.

Speranza Porcheddu è nata a Sassari nel dicembre del 1970 e, dopo aver pubblicato il suo primo libro “Lo sguardo sui sentieri accesi” edito dalla Tindari Patti, è stata protagonista in numerose edizioni della casa editrice Aletti. Le sue poesie sono state pubblicate in diverse antologie dedicate ai poeti Italiani contemporanei, e sono presenti in pubblicazioni di pregio sotto la supervisione di Mogol e Fonopoli di Renato Zero. Quest’anno, nel gennaio 2021, la casa editrice Eretica produce, pubblica e promuove il suo secondo libro personale «In una nuvola leggera», un quaderno di poesia di 37 componimenti, dove la Porcheddu, nei suoi versi, va alla ricerca di una parentesi di pace e riflessione all’interno di questo particolare periodo caotico e confuso. 

Sono in programma diversi eventi per promuovere la divulgazione dell’opera: attori, musicisti, registi e la stessa Porcheddu, all’interno di attività commerciali e spazi dedicati agli eventi culturali, si cimenteranno in un recital di notevole impatto emozionale. Il recital «Leggeri come le nuvole», coordinato dall’agenzia grafica Tonikà, si avvarrà della regia di Alessandro Arrabito di Casa Teatro di Nuoro e delle composizioni musicali di Giuliano Rassu di CasArte.

Greetings to all, Dear Readers! As said in the previous articles I point out the poetic collection “In una nuvola leggera” by the author Speranza Porcheddu, courtesy of the same is of the publishing house that publishes the collection, Eretica Edizioni. This is followed by the original press release. I remind you to leave a starlet, a comment and vote for Storyteller’s Eye Word on Net-Parade! Just click in the blue bar below the article or in the blue banners at home and confirm. It is possible to vote an unlimited number of times, just wait 60 minutes between votes. A hug to everyone!

In these days “In una nuvola leggera” is published, the new poetic syllog of Speranza Porcheddu, published by Eretica Edizioni by Giordano Criscuolo.

The light cloud, as a window of opportunity that each of us has on the world or that lives inside, immersed in its contradictions, is a corner of reflection. Clouds change shape and appearance, moods change, in relief or fear, in moments of life, where everything is still to be decided or everything is already decided. I remember, present and waiting for special events and feelings, even just serene, or sad and melancholy, travel highlighting themes and emotions, from social to more sentimental. As the cloud is slight, light should be the way to relate to existential events, in the sense of an inner lightness that does not allow to be dragged by events without reacting. And still many changes can take place by observing reality through a light cloud, which is desire and dream of serenity.

Speranza Porcheddu was born in Sassari in December 1970 and, after publishing her first book “The look on the paths on” published by Tindari Patti, she was the protagonist in numerous editions of the publishing house Aletti. His poems have been published in several anthologies dedicated to contemporary Italian poets, and are present in valuable publications under the supervision of Mogol and Fonopolis by Renato Zero. This year, in January 2021, the publishing house Eretica produces, publishes and promotes its second personal book “In un nuvola leggera”, a notebook of poetry of 37 pieces, where Porcheddu, in its verses, goes in search of a parenthesis of peace and reflection within this particular chaotic and confused period.

Several events are planned to promote the dissemination of the work: actors, musicians, directors and Porcheddu itself, within commercial activities and spaces dedicated to cultural events, will try their hand at a recital of considerable emotional impact. The recital “Leggeri come le nuvole”, coordinated by the graphic agency Tonikà, will use the direction of Alessandro Arrabito of Casa Teatro di Nuoro and the musical compositions by Giuliano Rassu of CasArte.

www.ereticaedizioni.it

www.facebook.com/speranza.porcheddu

Sempre Vostra, Storyteller.

Always Yours, Storyteller.

siti

«ECHI DI ROMANTICISMO» DI ELEONORA ZIZZI. (18 febbraio 2021)

Annunci

Un Saluto a tutti, Cari Lettori! Inizio la mia giornata di pubblicazioni segnalando per la rubrica ECHI DI ROMANTICISMO la bellissima e dettagliata recensione del blog Matavitatao. Ci tenevo davvero molto, in quanto si tratta di una recensione che più di altre ha saputo descrivere alla perfezione il mio animo, tutti gli elementi che io con premura e passione ho inserito nella mia raccolta poetica. La lettura vi permetterà sicuramente di fare chiarezza per un eventuale acquisto e approfondimento della stesura. Trovate la vetrina dedicata al libro in home, con tutti i dati necessari all’acquisto. Per ora concludo, vi ricordo di lasciare una stellina, un commento e di votare per Storyteller’s Eye Word su Net-Parade! Basta cliccare nella barra blu sotto l’articolo o nei banner blu in home e confermare. E’ possibile votare un numero illimitato di volte, basterà attendere 60 minuti tra un voto e quello successivo. Un abbraccio a tutti!

Greetings to all, Dear Readers!
I start my day of publications by reporting the beautiful and detailed review of the Matavitatao blog for the ECHI DI ROMANTICISMO column. I really cared a lot, as it is one of those reviews that more than others has been able to perfectly describe my soul, all the elements that I with care and passion have included in my poetry collection.
Reading will certainly allow you to clarify for any purchase and deepening of the drafting. Find the showcase dedicated to the book in the home, with all the data necessary for the purchase. For now, let me remind you to leave a star, a comment and to vote for Storyteller’s Eye Word on Net-Parade!
Just click in the blue bar under the article or in the blue banners on the home page and confirm. It is possible to vote an unlimited number of times, just wait 60 minutes between one vote and the next. Hugs to all!

Sempre Vostra, Storyteller.

Always Yours, Storyteller.

Eleonora Zizzi è quella di Storyteller’s Eye Word, appena incontrata nei Blog preferiti, e ha scritto una silloge di poesie, Echi di Romanticismo, che sono onorato di aver potuto leggere… Dopo una introduzione (di Lucia Bonanni) che fascinosamente (anche se un po’ rocambolescamente) spiega e dimostra quanto oggi al termine Romanticismo si possa associare questo […]

«Echi di Romanticismo» di Eleonora Zizzi
classifiche

ECHI DI ROMANTICISMO: NUOVA RECENSIONE DELLA RACCOLTA! (30 dicembre 2020)

Annunci

Un Saluto a tutti, Cari Lettori! Con grande piacere segnalo e condivido su Storyteller’s Eye Word la recensione di Echi di Romanticismo scritta per mano di Angela del blog Chicchi di pensieri. Ringrazio moltissimo lei e il suo blog per il tempo dedicato. Vi ricordo di lasciare una stellina, di commentare, di iscrivervi al blog e di votare per Storyteller’s Eye Word su Net-Parade! Basta cliccare sulla barra blu sotto questo post o nei banner blu in home e confermare. Potete votare un numero illimitato di volte, basta attendere 60 minuti tra un voto e quello successivo. Un abbraccio a tutti!

https://chicchidipensieri.blogspot.com/2020/12/recensione-echi-di-romanticismo-di.html

Sempre Vostra, Storyteller.

classifica
Annunci
Annunci

ECHI DI ROMANTICISMO: NUOVA SEGNALAZIONE DELLA RACCOLTA! (17 dicembre 2020)

Annunci

Un Saluto a tutti, Cari Lettori! Sono felice di condividere con voi il link di una nuova segnalazione della mia raccolta “Echi di Romanticismo” a cura di Ilaria Vecchietti e presente sul suo blog Buona Lettura. Trovate sotto al post il link per accedere alla pagina. A questa condivisione seguiranno a breve delle altre, delle bellissime recensioni, non vedo l’ora di farvele leggere! Vi ricordo che al momento su Amazon non è possibile acquistare il libro, il che significa che le copie disponibili le avete già acquistate e perciò vi ringrazio moltissimo!! Se volete acquistarne una o più potete farlo su moltissimi store online, tra cui Feltrinelli, Mondadori, Ibs, Libreria Universitaria e altri, quindi avete davvero l’imbarazzo della scelta. Se vi fa piacere, sapete che mi renderebbe felice, lasciate una breve recensione o su Amazon o su Google Books nelle rispettive pagine dedicate alla raccolta, facciamolo salire in graduatoria! Per ora vi saluto, vi ricordo di lasciare una stellina, un commento, di seguire il blog e di votare per Storyteller’s Eye Word su Net-Parade! Basta cliccare sulla barra blu sotto al post o nei banner blu in home e confermare. Potete votare un numero illimitato di volte, basta attendere 60 minuti tra un voto e quello successivo. Un forte abbraccio.

https://unabuonalettura.blogspot.com/2020/12/segnalazione-echi-di-romanticismo-di.html

Sempre Vostra, Storyteller.

sito
Annunci
Annunci

ECHI DI ROMANTICISMO: NUOVA SEGNALAZINE DELLA RACCOLTA. (3 dicembre 2020)

Annunci

Un saluto a tutti, Cari Lettori! Oggi condivido con voi la segnalazione della mia raccolta poetica “Echi di Romanticismo” sul blog Sole e Luna Blog. Grazie mille in particolare a Rosanna Sanseverino che ha scritto personalmente la segnalazione. Lascio in seguito il link diretto per accedere alla segnalazione. Vi ricordo qualora acquistate la mia raccolta di lasciare una recensione su Amazon o in Google Books, aumenterà le possibilità di vendita del libro! In seguito link anche per accedere a queste pagine. Vi ricordo di lasciare una stellina e un commento e di votare per Storyteller’s Eye Word su Net-Parade! Basta cliccare nella barra blu sotto questo post o nei banner blu in home e confermare. Potete votare un numero illimitato di volte, basta attendere 60 minuti tra un voto e quello successivo. Un abbraccio a tutti.

Sempre Vo

web
Annunci
Annunci

ECHI DI ROMANTICISMO: NUOVA SEGNALAZIONE! (21 novembre 2020)

Annunci

Un saluto a tutti, Cari Lettori! Vi comunico, seppur con leggero ritardo, la segnalazione, gentilmente offerta da Elena e Laura e dal loro blog Due sorelle e una stanza di libri , della mia raccolta “Echi di Romanticismo”. Vi consiglio di andare a guardare questo blog perchè è davvero interessante! Trovate il link della segnalazione subito sotto a questo breve post. Vi ricordo di lasciare una stellina, un commento e di votare su Net-Parade! Basta cliccare sulla barra blu sotto questo post o nei banner blu in home e confermare. Potete votare un numero illimitato di volte, basta attendere 60 minuti tra un voto e quello successivo. Un saluto e un abbraccio a tutti!

Sempre Vostra, Storyteller.

siti
Annunci
Annunci

POST ORDINARIO: NOVITA’ E PROMESSE DEL BLOG. (18 novembre 2020)

Annunci

Un saluto a tutti, Cari Lettori! Come promesso ho inserito la nuova categoria destinata a tutti i post promozionali legati a “Echi di Romanticismo”, la mia nuova raccolta. La trovate in home come il titolo “Echi di Romanticismo”, sia nella barra laterale sia nella vetrina dedicata. Prossimamente, quando saranno pronte, troverete le recensioni, di cui il link verrà riportato anche nella pagina dedicata alle critiche costruttive di tutti i miei progetti. Continuate a seguirmi sul blog, su Instagram e su Facebook per restare aggiornati sulle novità del magico mondo di Storyteller’s Eye Word. Facciamo crescere questa bellissima famiglia di lettori! Se il blog vi piace lasciate una stellina e se volete commento, infine votate per Storyteller’s Eye Word su Net-Parade, dovete semplicemente cliccare sulla barra blu sotto questo post o sui banner blu in home e confermare. Potete votare un numero illimitato di volte, basta attendere 60 minuti tra un voto e quello successivo. Con queste parole concludo, un forte abbraccio.

Sempre Vostra, Storyteller.

sito internet
Annunci
Annunci

POST ORDINARIO: NUOVA SEGNALAZIONE DI ” ECHI DI ROMANTICISMO”. (12 novembre 2020)

Annunci

Un saluto a tutti, Cari Lettori! Oggi devo ringraziare l’ospitalità della book blogger Angela e del suo Chicchi di pensieri, che gentilmente si è offerta di pubblicare la segnalazione di ” Echi di Romanticismo”. Probabilmente seguirà anche la recensione. Lascio in seguito il link per accedere alla pagina. Vi ricordo, qualora il progetto ” Echi di Romanticismo” vi piace, di lasciare una stellina, un commento e di votare per Storyteller’s Eye Word su Net-Parade. Basta cliccare sulla barra blu sotto questo articolo o nei banner blu in home e confermare. Potete votare per un numero illimitato di volte, l’importante è attendere 60 minuti tra una votazione e quella successiva. Un forte abbraccio.

http://chicchidipensieri.blogspot.com/2020/11/segnalazione-raccolta-di-poesie-echi-di.html

Sempre Vostra, Storyteller.

siti web
Annunci
Annunci