DIARIO DI LIBERO PENSIERO: SETTIMANA 3. (5 novembre 2021)

Annunci

Un Saluto a tutti, Cari Lettori! Come sapete scrivere è la mia professione, o per lo meno voglio che nel tempo diventi principalmente la mia primaria fonte di sussistenza, ma qui non si parla di lavoro o di stipendio, si parla solo esclusivamente di me stessa. E’ il rifugio in cui mi chiudo, mi estraneo dal mondo e della società contemporanea. Questo rappresenta per me il magico mondo di Storyteller’s Eye Word, un ambiente sicuro in cui tornare tutte le volte che voglio e spero lo viviate così anche voi. Inoltre, venalmente parlando, si tratta di un servizio di intrattenimento gratuito che vi offro, sempre comunque con gioia. Mi sembra quasi di vedervi mentre spulciate il web in cerca di qualcosa di più o meno interessante, che non siano le solite storie su Instagram e le condivisioni senza senso di Facebook. Oggi, seppur non mi considero nessuno, ritengo che i contenuti offerti online come anche in tv, siano quasi sempre di scarso valore, propriamente definibili spazzatura. Nella massa cerco perlomeno di distinguermi, in maniera più o meno apprezzabile. Ciò di cui vi parlerò oggi, oltre al grande successo che sto ottenendo con il mio nuovo stile di vita alimentare, è la conoscenza, che oserei dire per me e per qualsiasi scrittore che voglia considerarsi tale, fondamentale. Ma procediamo con calma. Il prossimo lunedì la mia cagnolina Matilde, un bassotto nano a pelo corto di circa, ormai, 15 anni, sarà operata. Dovrà sottoporsi all’asportazione di due masse benigne sull’addome e procedere, per evitare future formazioni, con la sterilizzazione. Inutile dire che un pò d’ansia c’è l’ho, ma mi fido del chirurgo e della clinica a cui mi sono rivolta, estremamente affidabili e competenti. A ciò di contorno ci sono tutta una serie di eventi che in un certo senso mi distraggono e mi consentono di non focalizzarmi esclusivamente su quanto detto. In primis c’è, come espresso prima, il fatto che circa tre settimane ho iniziato un nuovo stile di vita, in cui elimino la maggior parte dei cibi ad alto contenuto insulinico, come il pane, la pasta, la pizza, le patate, i cereali e i legumi. Visto la mia problematica, ovvero squilibri ormonali con relative effetti collaterali dovuti all’eccessiva produzione di insulina, abbiamo constatato, io e la mia dottoressa, che si trattava dell’approccio migliore al problema, senza necessariamente passare la vita a prendere quantità industriali di farmaci, cosa di cui sono fortemente contraria. Devo ammetto che la mia quotidianità ha iniziato a migliorare fin dai primi giorni, la maggior parte dei problemi sembrano infatti essere spariti. Per quanto così descritti possano risultare sintomi di poco conto, si trattava di qualcosa di davvero impattante e invalidante per la quotidianità. Detto ciò però ora voglio concentrarmi su l’aspetto della settimana a cui tengo maggiormente. Ho infatti conosciuto recentemente il progetto Rotte Letterarie e il suo mentore e fondatore, il professor Livio Gambarini. Durante la serata del 3 novembre ho avuto il piacere di partecipare alla sua presentazione via web e ieri sera, 4 novembre alla sua esaustiva live su Youtube. Il progetto ha il nobile scopo di fornire conoscenza in termini pratici su ciò che davvero può essere utile e necessario per diventare scrittori di professione, cosa tutt’altro che scontata. Ebbene ammetto di essere rimasta affascinata per quanto mi sentissi compresa, ho capito fin da subito che ero di fronte a una persona fortemente competente nel settore. Con lui puoi migliorare sia l’aspetto della stesura delle tue opere, sia l’aspetto di marketing e promozione dei tuoi prodotti letterari, principalmente romanzi. E’ ciò che possiamo definire un writing coach, non un semplice insegnante di scrittura creativa. Per questa ragione, vista l’opportunità gratuita, ho mandato una mail al suo staff in modo da ricevere una chiamata e parlare di tutte le sue offerte formative. Ovviamente offre tutta una serie di corsi a pagamento, ma puoi iniziare con il coaching, con cifre personalmente oneste e ragionevoli, e con tutti i contenuti formativi offerti gratuitamente sul canale youtube, qualcosa come 300 video con consigli e utilità nel mondo della scrittura e dell’editoria. Trovate i contenuti gratuiti sul canale youtube dal nome Rotte Narrative e informazioni utili sul sito web https://www.rottenarrative.it/. Con queste parole concludo, vi ricordo di lasciare una stella e di votare per Storyteller’s Eye Word su Net-Parade! Basta cliccare nella barra blu sotto l’articolo o nei banner blu in home page e confermare. È possibile votare un numero illimitato di volte, basta attendere 60 minuti tra una votazione e l’altra. Un abbraccio a tutti!

Annunci

Greetings to all, Dear Readers! As you know, writing is my profession, or at least I want it to become mainly my primary source of subsistence over time, but here we are not talking about work or salary, we are only talking about myself. It is the refuge in which I close myself, estranged from the world and from contemporary society. This represents for me the magical world of Storyteller’s Eye Word, a safe environment to return to as many times as I want and I hope you experience it as well. Furthermore, venally speaking, it is a free entertainment service that I offer you, always with joy. It almost seems to me to see you browsing the web in search of something more or less interesting, other than the usual stories on Instagram and the meaningless shares of Facebook. Today, although I do not consider myself anyone, I believe that the contents offered online as well as on TV are almost always of little value, properly defined as junk. In the crowd I try at least to distinguish myself, in a more or less appreciable way. What I will talk about today, in addition to the great success I am having with my new dietary lifestyle, is the knowledge, which I would dare to say for me and for any writer who wants to consider himself as such, fundamental. But let’s proceed calmly. Next Monday my dog ​​Matilde, a short-haired dachshund about 15 years old, will be operated on. You will have to undergo the removal of two benign masses on the abdomen and proceed, to avoid future formations, with sterilization. Needless to say, I have some anxiety, but I trust the surgeon and the clinic I contacted, extremely reliable and competent. To this there are a whole series of events that in a certain sense distract me and allow me not to focus exclusively on what has been said. First of all there is, as expressed above, the fact that about three weeks I started a new lifestyle, in which I eliminate most of the foods with a high insulin content, such as bread, pasta, pizza, potatoes, cereals and legumes. Given my problem, that is hormonal imbalances with related side effects due to excessive insulin production, we found, my doctor and I, that it was the best approach to the problem, without necessarily spending life taking industrial quantities of drugs , which I am strongly against. I must admit that my daily life started to improve from the first days, most of the problems seem to have disappeared. Although described in this way may be minor symptoms, it was something really impacting and disabling for everyday life. Having said that, however, now I want to focus on the aspect of the week that I care most about. In fact, I recently met the Literary Routes project and its mentor and founder, Professor Livio Gambarini. During the evening of November 3 I had the pleasure of participating in his presentation via the web and last night, November 4 in his comprehensive live on Youtube. The project has the noble aim of providing knowledge in practical terms on what can really be useful and necessary to become a professional writer, which is far from obvious. Well I admit I was fascinated by how much I felt understood, I immediately understood that I was dealing with a highly competent person in the sector. Withhe can improve both the writing aspect of your works, and the marketing and promotion aspect of your literary products, mainly novels. It is what we can define as a writing coach, not a simple creative writing teacher. For this reason, given the free opportunity, I sent an email to his staff in order to receive a call and talk about all his training offers. Obviously it offers a whole series of paid courses, but you can start with coaching, with personally honest and reasonable figures, and with all the training contents offered for free on the youtube channel, something like 300 videos with advice and usefulness in the world of writing and writing. ‘publishing. Find free content on the youtube channel called Rotte Narrative and useful information on the website https://www.rottenarrative.it/. With these words I conclude, I remind you to leave a star and vote for Storyteller’s Eye Word on Net-Parade! Just click in the blue bar below the article or in the blue banners on the home page and confirm. You can vote an unlimited number of times, just wait 60 minutes between one vote and the next. Hugs to all!

Sempre Vostra, Storyteller.

Always Yours, Storyteller.

sito

DIARIO DI LIBERO PENSIERO: SETTIMANA 2. (2 novembre 2021)

Annunci

Un Saluto a tutti, Cari Lettori! Devo ammetterlo, avevo molta attesa per questo articolo, non vedevo l’ora di condividere alcune novità con voi riguardo me stessa e il mio quotidiano. La settimana da poco trascorsa, di cui sto scrivendo queste righe è stata densa di impegni e di significato e ha portato, nonostante tutto, molta sicurezza e benessere. Per quanto concerne la mia dieta e la salute, credo di avere preso la strada giusta. Molti dei malesseri che vivevo costantemente e quotidianamente non li sento più da molti giorni. E’ vero è trascorso all’incirca un mese da quanto ho iniziato questo percorso, staremo a vedere se tutto proseguirà per il meglio. Per chi non ha letto l’articolo inerente alla prima settimana consiglio la lettura, soprattutto per fare chiarezza. Ovviamente chi ha letto sa perfettamente di cosa sto parlando e sa quanto sia importante per me migliorare la mia qualità di vita. Ad ogni modo questo non è l’unico aspetto significativo di questi giorni. Come avrete letto ho in bando due corsi. Il primo è un corso da copywriter, al fine di aggiornare il mio potenziale di scrittura e perchè fare un esperimento provando un secondo lavoro da gestire insieme a quello di scrittrice creativa. Si tratta di un progetto ambizioso, ma c’è sempre tempo di mettersi alla prova. Il secondo è un corso molto interessante di promozione editoriale. Alcuni studiosi e autori mostreranno ai corsisti quali sono gli aspetti fondamentali a cui porre attenzione per alzare le vendite di un libro. Nel prossimo appuntamento vi darò aggiornamenti. Per ora mi godo questa ventata positiva di novità, necessarie per il mio benessere psicofisico. Mi piacerebbe molto leggere nei vostri commenti della vostra settimana e se ha accolto novità positive. Scrivete dunque liberamente. Con queste parole concludo, vi ricordo di lasciare una stella e di votare per Storyteller’s Eye Word su Net-Parade! Basta cliccare nella barra blu sotto l’articolo o nei banner blu in home page e confermare. È possibile votare un numero illimitato di volte, basta attendere 60 minuti tra una votazione e l’altra. Un abbraccio a tutti!

Annunci

Greetings to all, Dear Readers! I have to admit, I had a lot of anticipation for this article, I couldn’t wait to share some news with you about myself and my daily life. The past week, of which I am writing these lines, has been full of commitments and meaning and has brought, despite everything, a lot of security and well-being. As far as my diet and health are concerned, I believe I have taken the right path. Many of the ailments that I lived constantly and daily I have not felt anymore for many days. It’s true about a month has passed since I started this journey, we’ll see if everything goes well. For those who have not read the article relating to the first week I recommend reading, especially to clarify. Obviously, anyone who has read knows perfectly well what I am talking about and knows how important it is to improve my quality of life for me. However this is not the only significant aspect of these days. As you may have read, I am bidding for two courses. The first is a copywriter course, in order to update my writing potential and why do an experiment by trying a second job to manage together with that of a creative writer. It is an ambitious project, but there is always time to prove yourself. The second is a very interesting editorial promotion course. Some scholars and authors will show the students what are the fundamental aspects to pay attention to in order to increase the sales of a book. In the next appointment I will give you updates. For now I enjoy this positive wave of news, necessary for my psychophysical well-being. I would very much like to read in your comments of your week and if you have received positive news. So write freely. With these words I conclude, I remind you to leave a star and vote for Storyteller’s Eye Word on Net-Parade! Just click in the blue bar below the article or in the blue banners on the home page and confirm. You can vote an unlimited number of times, just wait 60 minutes between one vote and the next. Hugs to all!

Sempre Vostra, Storyteller.

Always Yours, Storyteller.

sito

POST ORDINARIO:BREVI AGGIORNAMENTI SETTIMANALI. (21 ottobre 2021)

Annunci

Un Saluto a tutti, Cari Lettori! Oggi con questo breve articolo di metà settimana vi fornirò alcune importanti informazioni circa le prossime novità. Domani, ci sarà il primo appuntamento del nuovo format delle mie pagine di DIARIO. Se non sapete come sarà e come si articola vi consiglio la lettura dell’articolo della medesima rubrica uscito la scorsa settimana cliccando qui https://storytellerseyewords.com/2021/10/15/diario-di-libero-pensiero-inizio-di-un-nuovo-percorso-15-ottobre-2021/. La prossima settimana, tengo a precisare per chi si ritiene interessato o chi non lo è affatto, sarà interamente dedicata ad halloween, perciò si parlerà per tutta la settimana ti tematiche inerenti, alcune di stampo più informativo, altre maggiormente incentrate sul tema horror e paranormale. Si tratta ormai di un appuntamento fisso, presente già dallo scorso anno. Unica grande modifica è che vista l’ultima pubblicazione della settimana domani, che è un sabato, l il consueto articolo programmazione settimanale sarà pubblicato lunedì e da martedì inizierà ufficialmente il programma. Con queste parole concludo, vi ricordo di lasciare una stella e di votare per Storyteller’s Eye Word su Net-Parade! Basta cliccare nella barra blu sotto l’articolo o nei banner blu in home page e confermare. È possibile votare un numero illimitato di volte, basta attendere 60 minuti tra una votazione e l’altra. Un abbraccio a tutti!

Annunci

Greetings to all, Dear Readers! Today with this short mid-week article, I’ll give you some important information about what’s next. Tomorrow, there will be the first appointment of the new format of my DIARY pages. If you don’t know how it will be and how it works, I recommend reading the article in the same column published last week by clicking here https://storytellerseyewords.com/2021/10/15/diario-di-libero-pensiero- start-di -a-new-route-15-October-2021 /. Next week, I would like to clarify for those who are considered interested or who are not at all, it will be entirely dedicated to halloween, so we will talk about related issues throughout the week, some more informative, others more focused on the horror and paranormal theme . It is now a fixed appointment, already present since last year. The only big change is that given the last publication of the week tomorrow, which is a Saturday, the usual weekly programming article will be published on Monday and the program will officially start on Tuesday. With these words I conclude, I remind you to leave a star and vote for Storyteller’s Eye Word on Net-Parade! Just click in the blue bar below the article or in the blue banners on the home page and confirm. You can vote an unlimited number of times, just wait 60 minutes between one vote and the next. Hugs to all!

Sempre Vostra, Storyteller.

Always Yours, Storyteller.

sito internet

DIARIO DI LIBERO PENSIERO: INIZIO DI UN NUOVO PERCORSO. (15 ottobre 2021)

Annunci

Un Saluto a tutti, Cari Letti! L’appuntamento di oggi è sicuramente fondamentale perchè ho intenzione, come già definito nel post informativo di ieri, di illustrarvi la dinamica di questo nuovo format di DIARIO. Ebbene sì, il nostro consueto appuntamento del venerdì cambierà leggermente i suoi connotati per avvicinarsi maggiormente al concetto reale di diario, ovvero di un piccolo quaderno che racchiude i pensieri che scorrono in base al nostro quotidiano. Non parleremo più soltanto di esperienze e considerazioni sporadiche, ma quest’ultime saranno inserite nel corso della descrizione degli avvenimenti settimanali. Parleremo infatti di quello che studio, del mio approccio, dei cambiamenti che faccio nella settimana, di quelle esperienze che più altre hanno suscitato in me una riflessione. Ovviamente nel corso narrativo troverete anche tutti i racconti già presenti nella precedente forma di diario. Mi esalta l’idea di fornirvi uno scorcio, di farvi dare uno sguardo a quegli aspetti della mia vita che fanno parte del mio bagaglio empirico e che quindi possono dare consigli ed emozioni anche a voi che leggete. Dalla rinascita poi, così definisco il momento in cui ho ripreso a lavorare e scrivere in seguito al mio stato di generale malessere, tanti aspetti sono positivamente cambiati nella mia vita e mi piace molto l’idea di condividere questo con voi. Non tolgo il fatto che qualcosa possa tornare a negarmi qualche giorno di scrittura, perchè la mia realtà è questa nonostante tutte le forme di cure che attuo, ma sarò sempre felice, nel più breve tempo possibile, di tornare a scrivere questi articoli che essenzialmente li vivo come un ulteriore completamento della mia quotidianità. La bellezza di Storyteller’s Eye Word è questa: io per prima ma anche voi che leggete, commentate e apprezzate, siete totalmente liberi. Non importa se io o voi uscite fuori tema o parlate di pensieri che apparentemente non c’entrano. Potete anche commentare dicendo che non accettate per niente quello che penso fornendomi la vostra tesi e argomentazione e per me sarebbe semplicemente un dibattito emozionante e un modo per comprendere un nuovo punto di vista. Quindi commentate, lasciate il vostro commento con la vostra idea. Vi piacerebbe vedere e capire meglio come si svolgeranno le prossime pagine di diario? Avete suggerimenti, consigli o semplicemente delle domande in merito al quotidiano che vorreste pormi? Intanto scrivete, perchè scrivere è la capacità più nobile dell’essere umano insieme al pensiero. Vedete Madre Natura, aldilà di ciò che vogliamo far credere a noi stessi, non ci ha resi migliori degli altri esseri viventi, non ci ha dato alcuna particolare abilità, ma per fortuna ci ha fornito uno strumento prezioso, ovvero la nostra ragione per creare, inventare e sopperire alle nostre mancanze, tra cui la scrittura. Vi consiglio in merito la lettura scritta da un sociologo, ovvero Marco Aime, uno per me dei migliori, il cui titolo è Cultura. Lo farei leggere ad ogni giovane delle scuole superiori, come successe anche a me all’epoca, perchè cambia davvero la percezione dell’uomo sulla terra. Ti accorgi semplicemente che il tuo egocentrismo verso le altre specie è assolutamente inutile. Con queste parole concludo, vi ricordo di lasciare una stella e di votare per Storyteller’s Eye Word su Net-Parade! Basta cliccare nella barra blu sotto l’articolo o nei banner blu in home page e confermare. È possibile votare un numero illimitato di volte, basta attendere 60 minuti tra una votazione e l’altra. Un abbraccio a tutti!

Annunci

Greetings to all, Dear Beds! Today’s appointment is certainly essential because I intend, as already defined in yesterday’s informative post, to illustrate the dynamics of this new DIARY format. Yes, our usual Friday appointment will slightly change its connotations to get closer to the real concept of diary, or rather a small notebook that contains the thoughts that flow according to our daily life. We will no longer speak only of sporadic experiences and considerations, but the latter will be inserted in the course of the description of the weekly events. In fact, we will talk about what I study, about my approach, about the changes I make during the week, about those experiences that more than others have aroused reflection in me. Obviously in the narrative course you will also find all the stories already present in the previous form of diary. The idea of ​​giving you a glimpse, of making you take a look at those aspects of my life that are part of my empirical baggage and therefore can give advice and emotions to you who read, excites me. From the rebirth then, so I define the moment in which I resumed working and writing following my state of general malaise, many aspects have positively changed in my life and I really like the idea of ​​sharing this with you. I do not take away the fact that something can return to deny me a few days of writing, because this is my reality despite all the forms of treatment that I implement, but I will always be happy, in the shortest possible time, to return to writing these articles that essentially I live as a further completion of my daily life. The beauty of Storyteller’s Eye Word is this: I first but also you who read, comment and appreciate, are totally free. It doesn’t matter if you or I go off topic or talk about thoughts that apparently have nothing to do with it. You can also comment by saying that you do not accept what I think at all by providing me with your thesis and argument and for me it would simply be an exciting debate and a way to understand a new point of view. So comment, leave your comment with your idea. Would you like to see and understand better how the next diary pages will unfold? Do you have any suggestions, advice or simply any questions about the newspaper you would like to ask me? Meanwhile, write, because writing is the noblest ability of the human being together with thought. You see Mother Nature, beyond what we want to make ourselves believe, she has not made us better than other living beings, she has not given us any particular skills, but fortunately she has provided us with a precious tool, which is our reason for creating, invent and make up for our shortcomings, including writing. I recommend reading written by a sociologist, Marco Aime, one of the best for me, whose title is Culture. I would make every high school young person read it, as happened to me at the time, because it really changes the perception of man on earth. You simply realize that your self-centeredness towards other species is absolutely useless. With these words I conclude, I remind you to leave a star and vote for Storyteller’s Eye Word on Net-Parade! Just click in the blue bar below the article or in the blue banners on the home page and confirm. You can vote an unlimited number of times, just wait 60 minutes between one vote and the next. Hugs to all!

Sempre Vostra, Storyteller.

Always Yours, Storyteller.

siti

POST ORDINARIO: NOVITA’ E AGGIORNAMENTI. (14 ottobre 2021)

Annunci

Un Saluto a tutti, Cari Lettori! Con questo breve post vorrei parlare delle novità presenti prossimamente. Intanto da domani partirà un nuovo format di DIARIO, in cui vi parlerò sempre di me stessa e delle mie esperienze, ma con le sembianze di una vera pagina di diario, parlando di quello che più mi ha colpito nel corso della settimana. Domani ci sarà un introduzione all’argomento e la prossima settimana inizierà ufficialmente quello che definisco al momento un esperimento, per vedere se attira la vostra attenzione e se vi fa piacere questo tipo di lettura. Come sapete amo sperimentare, inserire novità nel programma di Storyteller’s Eye Word, e ovviamente quello appena citato è solo uno dei tanti che seguiranno. In particolare la prossima settimana, quella tra il 18 e il 24 ottobre, avrà un evento particolare. Come sapete ottobre quest’anno è il mese della prevenzione, principalmente delle patologie tumorali tipicamente femminili, e non a caso si parla di “Ottobre Rosa”. A questo proposito anche Storyteller’s Eye Word parteciperà alla grande opera di sensibilizzazione che in molti hanno già iniziato con i loro mezzi informatici, con uno speciale in due appuntamenti nei giorni 18 e 19 ottobre, ovvero lunedì e martedì. Nella prima parte compirò una semplice riflessione al fine di sensibilizzare con lo strumento più semplice a disposizione per l’essere umano, ovvero la parole. Nel secondo articolo parleremo della storia lunga oltre un secolo della lotta al cancro, colei che un giorno, con un pò di ottimismo, ci porterà alla guarigione. Il seguito del programma settimanale proseguirà come sempre. Prima di concludere voglio ricordarvi che nel weekend pubblicherò solo l’articolo che renderà ufficiale il programma della settimana, perchè mi sto dedicando molto in questi giorni allo studio dell’inglese per il famigerato certificato c1 Advanced e se tutto va bene vorrei concludere tutto entro l’anno, in più non riesco a fermare la mia sete di cultura quindi porto parallelamente avanti una serie di corsi formativi di scrittura, di editoria e altro affine. Con queste parole concludo, vi ricordo di lasciare una stella e di votare per Storyteller’s Eye Word su Net-Parade! Basta cliccare nella barra blu sotto l’articolo o nei banner blu in home page e confermare. È possibile votare un numero illimitato di volte, basta attendere 60 minuti tra una votazione e l’altra. Un abbraccio a tutti!

Annunci

Greetings to all, Dear Readers! With this short post I would like to talk about the novelties present in the near future. Meanwhile, a new DIARY format will start tomorrow, in which I will always talk to you about myself and my experiences, but with the appearance of a real diary page, talking about what struck me most during the week. Tomorrow there will be an introduction to the subject and next week what I currently call an experiment will officially begin, to see if it catches your attention and if you like this kind of reading. As you know, I love to experiment, insert new things into the Storyteller’s Eye Word program, and obviously the one just mentioned is just one of the many that will follow. In particular, next week, the one between 18 and 24 October, will have a particular event. As you know, October this year is the month of prevention, mainly of typically female cancer pathologies, and it is no coincidence that we talk about “Pink October”. In this regard, Storyteller’s Eye Word will also participate in the great awareness-raising work that many have already started with their computer tools, with a special in two events on 18 and 19 October, or Monday and Tuesday. In the first part I will carry out a simple reflection in order to raise awareness with the simplest tool available to the human being, or words. In the second article we will talk about the over a century-long history of the fight against cancer, the one that one day, with a little optimism, will lead us to recovery. The rest of the weekly program will continue as usual. Before concluding I want to remind you that over the weekend I will only publish the article that will make the program of the week official, because these days I am devoting myself a lot to studying English for the infamous c1 Advanced certificate and if all goes well I would like to conclude everything within l ‘year, plus I can not stop my thirst for culture so I carry out a series of training courses in writing, publishing and other similar courses at the same time. With these words I conclude, I remind you to leave a star and vote for Storyteller’s Eye Word on Net-Parade! Just click in the blue bar below the article or in the blue banners on the home page and confirm. You can vote an unlimited number of times, just wait 60 minutes between one vote and the next. Hugs to all!

Sempre Vostra, Storyteller.

Always Yours, Storyteller.

siti web

DIARIO DI LIBERO PENSIERO: TEMPI PER RIFLETTERE LONTANO DAL PC. (16 luglio 2021)

Annunci

Un Saluto tutti, Cari Lettori! Con il pc distante da me, impossibilitata nel utilizzarlo perché come sapete è rotto, o meglio non si accende proprio più, ho più tempo di riflettere nel corso di tutta la mia giornata. E personalmente è un’esperienza gratificante e positiva. Ho più tempo, per esempio, per meditare, per riflettere su me stessa, per migliorare degli aspetti che ritenevo problematici da tempo. Credo che la cosa che più “ci frega” in ogni aspetto della nostra vita è lo stress. Purtroppo è la piaga del nuovo millennio. Se vogliamo risolvere una quantità incredibile di problemi, e lo dico in primis a tutti gli scettici che mi stanno leggendo, bisogna distruggere questo terribile mostro chiamato stress. Io, nonostante il mio blog, la mia scrittura e una vita tutto sommato apparentemente tranquilla, ho le mie cariche di stress e quando noto che il livello di quest’ultimo si alza capisco che è arrivato il momento di pensare un po’ a me stessa. Quante volte vi è capitato? La domanda sembra quasi ridicola. Migliaia e migliaia di volte. Ma come si fa a togliere lo stress da noi? Sembra qualcosa di davvero molto molto complicato, ma che in realtà è molto semplice. Per molti invece risulta difficile per un semplice unico motivo: non prestano ascolto all’inconscio del loro cervello. Si, perché lo stress arriva da cause esterne e dal momento che noi ne stiamo soffrendo il corpo ci dà il suo segnale e bisogna prestargli ascolto. Ad esempio, tutta quella serie di strani malesseri che si irradiano in varie parti del nostro corpo, di cui non si sa bene la natura e l’origine, a partire dal mal di testa fino ai dolori articolari o il comune mal di schiena, nascono da un’infiammazione. L’infiammazione è una risposta che il nostro corpo a livello cellulare ci offre per comunicarci uno stato di malessere generato dallo stress e da ciò che ci circonda. È proprio allora, con questi chiari segnali, che arriviamo al momento fatidico. Devo ricominciare ad ascoltarmi. Perciò, in questi giorni, ho personalmente cominciato a darmi più tempo per meditare, ad essere più cosciente di ciò che mangio, ad assumere più acqua, a praticare esercizio fisico, ma soprattutto a volermi bene. Il modo migliore per volerci bene è volendo bene al prossimo. Ma allora vi chiederete che cosa c’entra questo con l’ascolto di sé stessi? A volte avere uno spazio intorno a sé calmo e piacevole fa stare bene anche noi. L’egoismo non è un valido rimedio per la guarigione. Per questo amo coccolare i miei lettori ad esempio, chiedendo loro ogni mattina come stanno e augurando loro il buongiorno, sapendo di essere spesso anche ricambiata, oppure aiutando nelle faccende domestiche in casa in maniera spontanea, senza che nessuno mi ponga delle particolari richieste, ma solo per vedere la gioia nel prossimo per aver migliorato la sua vita. Quindi con la mia stessa esperienza vi porto il mio consiglio di oggi. Per migliorare la vostra salute psicofisica iniziate da quello che vi circonda. Imparate a voler bene al prossimo prima che a voi stessi, imparate a vedere il buono nel prossimo, in modo tale che questo di conseguenza sia buono con voi, questo è l’egoismo positivo di cui tutti abbiamo bisogno. Con ciò non vi dico di farvi trattare come degli zerbini, dite sempre onestamente e liberamente ciò che pensate, ma sempre nel rispetto altrui. Dunque mi farebbe piacere sapere la vostra opinione in merito. Siete tutt’ora vittime di stress? Come vi farebbe sentire questo genere di pratica su voi stessi? L’avete già provata avete intenzione di provare anche voi? Scrivete pure liberamente nei commenti. Con queste parole concludo, vi ricordo di lasciare una stella e di votare per Storyteller’s Eye Word su Net-Parade! Basta cliccare nella barra blu sotto l’articolo o nei banner blu in home page e confermare. È possibile votare un numero illimitato di volte, basta attendere 60 minuti tra una votazione e l’altra. Un abbraccio a tutti!

Annunci

Greetings all, Dear Readers! With the PC away from me, you are unable to use it because as you know it is broken, or rather it doesn’t turn on anymore, I have more time to reflect throughout my day. I have more time, for example, to meditate, to reflect on myself, to improve aspects I have considered you problematic for some time. I think the thing that most “cares” in every aspect of our life is stress. Unfortunately it is the scourge of the new millennium. If we want to solve an incredible amount of problems, and I say this primarily to all the skeptics who are reading me, we have to destroy this terrible monster called stress. I, despite my blog, my writing is an apparently quiet life after all, I have my loads of stress and when I notice that the level of the latter rises I understand that the time has come to think a little about myself. How many times has this happened to you? The question seems almost ridiculous. Thousands and thousands of times. But how do you take the stress out of us? It sounds like something really very very complicated but it is actually very simple. For many, however, it is difficult for one simple reason: they do not listen we enrich the unconscious of their brain point semicolon because the stress comes from external causes but since we are suffering from it, the body gives us its signal and we must listen to it. For example, all that series of strange ailments that radiate in various parts of our body, of which we do not know well.The nature and origin, starting from the headache up to you have joint pains the common back pain arise from a inflammation. Inflammation is the response that our body offers us at the cellular level to carry out a state of malaise created by stress and what surrounds us. It is precisely at the Dora, with these clear signals that we arrive at the fateful moment I have to start listening to myself again. So in these days I personally started giving me more time to meditate, to be more aware of what I eat, to take more water, to practice physical exercise, but above all to love myself the best way to do it and loving the next point but then you wonder what does this have to do with listening to yourself? Sometimes having a calm space around you is pleasant makes us feel good too. Selfishness was not a valid remedy for healing. This is why I love to pamper my readers, for example, asking them every morning how they are and wishing them good morning knowing that sometimes they will also be reciprocated, or helping with the household chores at home spontaneously, without anyone asking me any particular requests but only to see the joy of something improved in one’s life. So with my own experience I bring you my advice today. To improve your mental and physical health, start with what surrounds you. Learn to love your neighbor before you do yourself, learn to see the good in your neighbor in such a way that this is good to you, this is the positive selfishness we all need. With this I am not telling you to be treated like doormats, always say honestly and freely what you think but always with respect for others. So I’d love to hear your opinion on this. Are you still a victim of stress? How would this kind of practice make me feel about yourself? You have already tried it, are you going to try it too? Feel free to write in the comments. With these words I conclude, I remind you to leave a star and vote for Storyteller’s Eye Word on Net-Parade! Just click in the blue bar below the article or in the blue banners on the home page and confirm. You can vote an unlimited number of times, just wait 60 minutes between one vote and the next. Hugs to all!

Sempre Vostra, Storyteller.


Always Yours, Storyteller.

sito internet

DIARIO DI LIBERO PENSIERO: MOLTO PIÙ DELL’ACQUA. (31 maggio 2021)

Annunci

Un Saluto a tutti, Cari Lettori! Il titolo è sicuramente strano ed enigmatico, in quanto di per sé l’acqua, nonostante sia spesso snobbata, é una delle bevande che meglio risponde alle esigenze del nostro corpo, e soprattutto si tratta di una delle poche bevande che non crea conseguenze derivate dall’assunzione, infine disseta chiunque, anche in condizioni estreme. Ma nonostante ciò non può essere considerata come unica bevanda salutare: basterà aggiungere qualche erba o pianta all’acqua calda, per ottenere un concentrato di natura e di salute, di cui tutti possiamo beneficiare. Mi riferisco alle tisane. L’acqua, in questo caso, svolge la funzione di veicolante delle proprietà presenti nelle piante, principalmente precedentemente essiccate. Posso essere infatti un valido aiuto per una serie illimitata di problematiche. Essendo questa una pagina di diario vi parlerò della mia esperienza con le tisane. Io ne assumo ben tre al giorno. La prima tazza al mattino, a colazione, la seconda al termine del pranzo ed infine la terza prima di coricarmi. La prima è sempre un thè verde o una tisana a base di frutti. La seconda è una tisana di tiglio o finocchio e alla fine termino la giornata con una classica camomilla. Il miglior modo per gustarle è sicuramente l’infusione: è necessario recarsi in un erboristeria e farsi preparare delle bustine con le diverse erbe essiccate. Potete chiedere direttamente consiglio a lei per scegliere la tisana per voi migliore in base alle vostre esigenze. La mia scelta è principalmente personale. Il thè verde ha notevoli proprietà antiossidanti, il suo aroma deciso lo rende perfetto per una colazione sana. La scelta del tiglio o del finocchio nasce dalle loro capacità digestive e curative dell’apparato digerente. Infine la camomilla, ce ben noto ai tanti, concilia il sonno, ha un effetto rilassante sui muscoli e risulta un cura efficace per trattare i malesseri dovuti al ciclo mestruale femminile. Ad ogni modo questa è la mia selezione. Siete anche voi appassionati di tisane? Avete tisane particolari da propormi? Con queste parole concludo, vi ricordo di lasciare una stellina e di votare per Storyteller’s Eye Word su Net-Parade! Basta cliccare nella barra blu sotto l’articolo o nei banner blu in home e confermare. E’ possibile votare un numero illimitato di volte, basterà attendere 60 minuti tra un voto e quello successivo. Un abbraccio a tutti!

Annunci

Greetings to all, Dear Readers! The title is certainly strange and enigmatic, as water itself, despite being often snubbed, is one of the drinks that best meets the needs of our body, and above all it is one of the few drinks that does not create consequences derived from
‘assumption finally quenches anyone’s thirst, even in extreme conditions. But despite this it cannot be considered as the only healthy drink: just add a few herbs or plants to hot water, to obtain a concentrate of nature and health, from which we can all benefit.
I am referring to herbal teas.
In this case, water acts as a carrier of the properties present in plants, mainly previously dried. In fact, I can be a valid help for an unlimited series of problems.
As this is a diary page, I will tell you about my experience with herbal teas. I take three a day. The first cup in the morning, at breakfast, the second at the end of lunch and finally the third before going to bed. The first is always a green tea or a fruit-based herbal tea.
The second is a linden or fennel tea and at the end I end the day with a classic chamomile. The best way to enjoy them is definitely the infusion: you need to go to a herbalist’s shop and have sachets prepared with the different dried herbs. You can ask her for advice directly to choose the best herbal tea for you based on your needs. My choice is mainly personal. Green tea has remarkable antioxidant properties, its strong aroma makes it perfect for a healthy breakfast. The choice of lime or fennel stems from their digestive and healing abilities of the digestive system. Finally, chamomile, well known to many, reconciles sleep, has a relaxing effect on the muscles and is an effective cure for treating discomfort due to the female menstrual cycle. Anyway this is my selection. Are you also fond of herbal teas? Do you have special herbal teas to offer me? With these words I conclude, I remind you to leave a star and vote for Storyteller’s Eye Word on Net-Parade! Just click in the blue bar under the article or in the blue banners on the home page and confirm.
It is possible to vote an unlimited number of times, just wait 60 minutes between one vote and the next. Hugs to all!

Sempre Vostra, Storyteller.


Always Yours, Storyteller.

web

DIARIO DI LIBERO PENSIERO: LE MIE SENSAZIONI. (21 maggio 2021)

Annunci

Un Saluto a tutti, Cari Lettori!Oggi con la rubrica DIARIO voglio mettere l’accento sulle mie emozioni, su ciò che sto provando in questo periodo. Devo dire che, ripensando a ciò che sta prendendo forma, mi sento stranamente felice. La felicità che vi sto descrivendo infatti è quella provata quando aspetti che qualcosa si realizzi da tempo, il tuo sogno nel cassetto insomma. Il progetto in questione infatti risale agli albori della mia carriera da scrittrice, qualcosa che all’epoca, quando provai a proporlo al pubblico aveva un sapore acerbo, ma già in me le idee erano chiare. Cosí oggi, con nuovi mezzi e possibilità tornerà al pubblico del tutto rinnovato, con una qualità maggiore per intenderci. Tengo un alone di mistero su ciò che descrivo soltanto perché non voglio togliere la sorpresa per quando sarà reso noto a tutti. Di sicuro la felicità è tanta. Finalmente ciò che hai in testa, inizia a prendere forma così come te lo sei sempre immaginato. Inoltre, questo è forse un obbiettivo di consapevolezza, mi sono imposta l’obbiettivo di un tot. di partecipazioni a concorsi letterari all’anno. Questo mese infatti ho inviato degli inediti al Premio Mario Luzi, il prossimo parteciperò a “La Panchina dei versi”, altra bellissimo concorso considerando la sua organizzazione e i premi in palio. Storyteller’s Eye Word, è diventato con il tempo un mondo di condivisione a 360 gradi, come pochi blog sanno fare. Diversamente trovi la cultura, la curiosità, in termini semplici e modesti e le riflessioni più sincere e recondite tra le stesse pagine. Eppure qui, nel magico mondo di Storyteller’s Eye Word, tutto è possibile. A breve maggiori informazioni sul progetto, promesso. Con queste parole concludo, vi ricordo di lasciare una stellina e di votare per Storyteller’s Eye Word su Net-Parade! Basta cliccare nella barra blu sotto l’articolo o nei banner blu in home e confermare. E’ possibile votare un numero illimitato di volte, basterà attendere 60 minuti tra un voto e quello successivo. Un abbraccio a tutti!

Annunci


Greetings to all, Dear Readers! Today with the DIARY column I want to emphasize my emotions, on what I am feeling in this period. I must say that, looking back on what is taking shape, I feel strangely happy. The happiness that I am describing to you is in fact the one felt when you have been waiting for something to come true for a long time, your dream in the drawer. The project in question in fact dates back to the dawn of my career as a writer, something that at the time, when I tried to propose it to the public, had an unripe flavor, but already in me the ideas were clear.
So today, with new means and possibilities, it will return to the public completely renewed, with a higher quality so to speak.
I keep an aura of mystery about what I describe just because I don’t want to take away the surprise by the time it is made known to everyone. Happiness is certainly great. Finally what you have in your head begins to take shape as you always imagined it. Also, this is perhaps a goal of awareness, I have set myself the goal of a tot. of participation in literary competitions per year. In fact, this month I sent some unpublished works to the Mario Luzi Prize, the next I will participate in “La Panchina dei versi”, another beautiful competition considering its organization and the prizes up for grabs. Storyteller’s Eye Word, over time, has become a world of 360-degree sharing, as few blogs know how to do. Otherwise you will find culture, curiosity, in simple and modest terms and the most sincere and hidden reflections between the same pages. Yet here, in the magical world of Storyteller’s Eye Word, anything is possible. More information on the project soon, promised. With these words I conclude, I remind you to leave a star and vote for Storyteller’s Eye Word on Net-Parade! Just click in the blue bar under the article or in the blue banners on the home page and confirm.
It is possible to vote an unlimited number of times, just wait 60 minutes between one vote and the next. Hugs to all!

Sempre Vostra, Storyteller.


Always Yours, Storyteller.

siti

DIARIO DI LIBERO PENSIERO: “TENEBRE E OSSA”, COSA NE PENSO? (10 maggio 2021)

Annunci

Un Saluto a tutti, Cari Lettori! Nonostante avrei dovuto pubblicare prima l’articolo della rubrica I CONSIGLI DI STORYTELLER’S EYE, ho deciso di spostarlo a domani, ritagliandomi ulteriore spazio per organizzare al meglio la recensione in questione. Oggi però, come potete notare, non é una giornata esente da pubblicazione. Ho infatti deciso di condividere con voi una pagina di DIARIO, da me per prima molto apprezzata. Voglio parlarvi di una famosa serie TV, presente da poco su Netflix e che ha destato non solo un grande successo di ascolti in tutto il mondo, ma anche la mia curiosità. Si tratta di “Tenebre e Ossa”, tratto dall’omonimo libro, opera che contiene tre diverse parti (la saga completa é composta  da tre libri), aspetto che fa ben sperare sul proseguo delle vicende. Protagonista di queste prime otto puntate è la giovane Alina Starkov, che da apprendista cartografa, scopre uno dei poteri Grisha più ricercati, ovvero richiamare a sé la luce, avendo perciò il potere di distruggere la famosa Faglia d’Ombra, che divide la regione di Ravka in due parti.  Finita per sbaglio insieme al suo migliore amico Malyen su una traversata sperimentale della Faglia, Alina in condizioni di stress psicofisico inizia a rilasciare da sul corpo un forte bagliore, che fa comprendere a tutti i Grisha circostanti il potere di cui la giovane è dotata. A quel punto il Generale Kirigan, meglio noto come l’Eretico Oscuro, la prende con sé per proteggerla e darle modo di padroneggiare il potere. Il resto potete scoprirlo con la visione. Personalmente la serie mi é piaciuta molto. Premetto che, nonostante fosse mia intenzione, non ho ancora avuto modo di leggere i libri a cui si ispira la serie, ma di certo mi ha incuriosita e mi sento ulteriormente stimolata alla lettura della serie su carta. Si tratta di un fantasy avvincente, mai scontato, che rapisce e spinge lo spettatore a terminare la visione di tutte le otto puntate. Personalmente la consiglio, come credo sia interessante la lettura del libro. Spero a questo punto in una seconda stagione, che possa portare avanti quando visto finora. Ma dunque voi avete visto questa serie Netflix? Vi é piaciut Avete una vostra opinione in merito? Avete intenzione di vederla? Con queste parole concludo, vi ricordo di lasciare una stellina e di votare per Storyteller’s Eye Word su Net-Parade! Basta cliccare nella barra blu sotto l’articolo o nei banner blu in home e confermare. E’ possibile votare un numero illimitato di volte, basterà attendere 60 minuti tra un voto e quello successivo. Un abbraccio a tutti!

Annunci

Greetings to all, Dear Readers! Although I should have published the article in the STORYTELLER’S EYE TIPS column first, I decided to move it to tomorrow, carving out more space to better organize the review in question. Today, however, as you can see, it is not a day without publication.
In fact, I have decided to share with you a page of DIARY, which I first greatly appreciated. I want to tell you about a famous TV series, recently present on Netflix and which has aroused not only a great success with ratings all over the world, but also my curiosity. This is “Shadow and Bone”, taken from the book of the same name, a work that contains three different parts (the complete saga is made up of three books), an aspect that bodes well for the continuation of the events.
The protagonist of these first eight episodes is the young Alina Starkov, who as an apprentice cartographer, discovers one of the most sought-after Grisha powers, that is to recall the light, thus having the power to destroy the famous Shadow Fault, which divides the region of
Ravka in two parts. Accidentally ended up with her best friend Malyen on an experimental crossing of the Fault, Alina in conditions of psychophysical stress begins to release a strong glow on her body, which makes all the surrounding Grishas understand the power that the young woman is endowed with. At that point General Kirigan, better known as the Dark Heretic, takes her with him to protect her and give her a way to master her power.
The rest you can find out with the vision. Personally I liked the series a lot. I state that, although it was my intention, I have not yet had the opportunity to read the books that inspired the series, but it certainly intrigued me and I feel further stimulated to read the series on paper.
It is a compelling fantasy, never predictable, which kidnaps and pushes the viewer to finish watching all eight episodes. Personally I recommend it, as I think reading the book is interesting. I hope at this point in a second season, which can carry on when seen so far. So have you seen this Netflix series?
Did you like it Do you have your own opinion on this?
Are you going to see it?
With these words I conclude, I remind you to leave a star and vote for Storyteller’s Eye Word on Net-Parade!
Just click in the blue bar under the article or in the blue banners on the home page and confirm.
It is possible to vote an unlimited number of times, just wait 60 minutes between one vote and the next. Hugs to all!

Sempre Vostra, Storyteller.


Always Yours, Storyteller.

classifiche

DIARIO DI LIBERO PENSIERO: IL MONDO TAOISTA. (3 maggio 2021)

Annunci

Un Saluto a tutti, Cari Lettori! Oggi, nel pieno stile del contenuto di questo articolo, scrivo questa pagina di DIARIO, dove all’interno si palesa un aspetto essenziale della mia vita. Si tratta del Taoismo. Per chi non sapesse a cosa mi riferisco il Taoismo é una religione/ filosofia di origine cinese. Il suo fondatore, Lao Tze, attraverso i suoi scritti, principalmente contenuti dentro il Tao Te Ching, presenta brevi versi a dimostrare la forte connessione che l’uomo possiede nei confronti della natura, generatrice onnipotente di ogni cosa, di come ci si deve esprimere e comportare verso il prossimo, qualsiasi sia la sua specie. Essere un taoista fedele significa in primis comprendere al meglio il mondo che ci circonda per imparare ad affrontarlo e rispettarlo. Non si tratta di una comune religione che prevede sacramenti e preghiere, ma piuttosto grandi momenti di riflessione con sé stessi e il mondo che ci circonda. Si può intraprendere, proprio per sua natura, in due modi. Il primo come religione il secondo come filosofia di vita. Nel mio caso, essendo io atea, lo considero sia l’uno che l’altro. Vivere secondo i dettami taoisti ci aiuta a sentirci meglio, ci porta a sentirci parte di un gruppo equilibrato e rispettoso, contrariamente a quanto si è sottoposti nella nostra società moderna. Ogni essere vivente rispetta il prossimo, ogni azione che compie sono puristi della sopravvivenza, che hanno come scopo principe il perpetuarsi di una specie. Io personalmente amo questa religione, mi rispecchia molto, praticarla mi fa sentire meglio. La religione, qualsiasi essa sia , è un completamento fondamentale del nostro essere, che si matura con anni di riflessione. Per questo trovo scorretto e ingiusto affidare i propri figli culto della propria religione, senza che lui stesso abbia maturato un proprio pensiero a riguardo.Con queste parole concludo, vi ricordo di lasciare una stellina e di votare per Storyteller’s Eye Word su Net-Parade! Basta cliccare nella barra blu sotto l’articolo o nei banner blu in home e confermare. E’ possibile votare un numero illimitato di volte, basterà attendere 60 minuti tra un voto e quello successivo. Un abbraccio a tutti!

Annunci

Greetings to all, Dear Readers! Today, in the full style of the content of this article, I write this page of DIARY, where an essential aspect of my life is revealed inside. It is about Taoism.
For those who do not know what I mean, Taoism is a religion / philosophy of Chinese origin. Its founder, Lao Tze, through his writings, mainly contained within the Tao Te Ching, presents short verses to demonstrate the strong connection that man has towards nature, the omnipotent generator of everything, of how one must express oneself, and behave towards others, whatever their species.
Being a faithful Taoist means first and foremost understanding the world around us in the best possible way to learn to face it and respect it. This is not a common religion that includes sacraments and prayers, but rather great moments of reflection with oneself and the world around us. It can be undertaken, by its very nature, in two ways.
The first as a religion, the second as a philosophy of life. In my case, being an atheist, I consider it both.
Living according to Taoist dictates helps us to feel better, it leads us to feel part of a balanced and respectful group, contrary to what we are subjected to in our modern society. Every living being respects its neighbor, every action it performs are purists of survival, whose main purpose is the perpetuation of a species.
I personally love this religion, it reflects me a lot, practicing it makes me feel better. Religion, whatever it may be, is a fundamental completion of our being, which matures with years of reflection. This is why I find it unfair and unfair to entrust one’s children to a cult of one’s religion, without him having developed his own thoughts about it. With these words I conclude, I remind you to leave a star and vote for Storyteller’s Eye Word on Net-Parade!
Just click in the blue bar under the article or in the blue banners on the home page and confirm. It is possible to vote an unlimited number of times, just wait 60 minutes between one vote and the next. Hugs to all!

Sempre Vostra, Storyteller.


Always Yours, Storyteller.

web