DIARIO DI LIBERO PENSIERO: INIZIO DI UN NUOVO PERCORSO. (15 ottobre 2021)

Annunci

Un Saluto a tutti, Cari Letti! L’appuntamento di oggi è sicuramente fondamentale perchè ho intenzione, come già definito nel post informativo di ieri, di illustrarvi la dinamica di questo nuovo format di DIARIO. Ebbene sì, il nostro consueto appuntamento del venerdì cambierà leggermente i suoi connotati per avvicinarsi maggiormente al concetto reale di diario, ovvero di un piccolo quaderno che racchiude i pensieri che scorrono in base al nostro quotidiano. Non parleremo più soltanto di esperienze e considerazioni sporadiche, ma quest’ultime saranno inserite nel corso della descrizione degli avvenimenti settimanali. Parleremo infatti di quello che studio, del mio approccio, dei cambiamenti che faccio nella settimana, di quelle esperienze che più altre hanno suscitato in me una riflessione. Ovviamente nel corso narrativo troverete anche tutti i racconti già presenti nella precedente forma di diario. Mi esalta l’idea di fornirvi uno scorcio, di farvi dare uno sguardo a quegli aspetti della mia vita che fanno parte del mio bagaglio empirico e che quindi possono dare consigli ed emozioni anche a voi che leggete. Dalla rinascita poi, così definisco il momento in cui ho ripreso a lavorare e scrivere in seguito al mio stato di generale malessere, tanti aspetti sono positivamente cambiati nella mia vita e mi piace molto l’idea di condividere questo con voi. Non tolgo il fatto che qualcosa possa tornare a negarmi qualche giorno di scrittura, perchè la mia realtà è questa nonostante tutte le forme di cure che attuo, ma sarò sempre felice, nel più breve tempo possibile, di tornare a scrivere questi articoli che essenzialmente li vivo come un ulteriore completamento della mia quotidianità. La bellezza di Storyteller’s Eye Word è questa: io per prima ma anche voi che leggete, commentate e apprezzate, siete totalmente liberi. Non importa se io o voi uscite fuori tema o parlate di pensieri che apparentemente non c’entrano. Potete anche commentare dicendo che non accettate per niente quello che penso fornendomi la vostra tesi e argomentazione e per me sarebbe semplicemente un dibattito emozionante e un modo per comprendere un nuovo punto di vista. Quindi commentate, lasciate il vostro commento con la vostra idea. Vi piacerebbe vedere e capire meglio come si svolgeranno le prossime pagine di diario? Avete suggerimenti, consigli o semplicemente delle domande in merito al quotidiano che vorreste pormi? Intanto scrivete, perchè scrivere è la capacità più nobile dell’essere umano insieme al pensiero. Vedete Madre Natura, aldilà di ciò che vogliamo far credere a noi stessi, non ci ha resi migliori degli altri esseri viventi, non ci ha dato alcuna particolare abilità, ma per fortuna ci ha fornito uno strumento prezioso, ovvero la nostra ragione per creare, inventare e sopperire alle nostre mancanze, tra cui la scrittura. Vi consiglio in merito la lettura scritta da un sociologo, ovvero Marco Aime, uno per me dei migliori, il cui titolo è Cultura. Lo farei leggere ad ogni giovane delle scuole superiori, come successe anche a me all’epoca, perchè cambia davvero la percezione dell’uomo sulla terra. Ti accorgi semplicemente che il tuo egocentrismo verso le altre specie è assolutamente inutile. Con queste parole concludo, vi ricordo di lasciare una stella e di votare per Storyteller’s Eye Word su Net-Parade! Basta cliccare nella barra blu sotto l’articolo o nei banner blu in home page e confermare. È possibile votare un numero illimitato di volte, basta attendere 60 minuti tra una votazione e l’altra. Un abbraccio a tutti!

Annunci

Greetings to all, Dear Beds! Today’s appointment is certainly essential because I intend, as already defined in yesterday’s informative post, to illustrate the dynamics of this new DIARY format. Yes, our usual Friday appointment will slightly change its connotations to get closer to the real concept of diary, or rather a small notebook that contains the thoughts that flow according to our daily life. We will no longer speak only of sporadic experiences and considerations, but the latter will be inserted in the course of the description of the weekly events. In fact, we will talk about what I study, about my approach, about the changes I make during the week, about those experiences that more than others have aroused reflection in me. Obviously in the narrative course you will also find all the stories already present in the previous form of diary. The idea of ​​giving you a glimpse, of making you take a look at those aspects of my life that are part of my empirical baggage and therefore can give advice and emotions to you who read, excites me. From the rebirth then, so I define the moment in which I resumed working and writing following my state of general malaise, many aspects have positively changed in my life and I really like the idea of ​​sharing this with you. I do not take away the fact that something can return to deny me a few days of writing, because this is my reality despite all the forms of treatment that I implement, but I will always be happy, in the shortest possible time, to return to writing these articles that essentially I live as a further completion of my daily life. The beauty of Storyteller’s Eye Word is this: I first but also you who read, comment and appreciate, are totally free. It doesn’t matter if you or I go off topic or talk about thoughts that apparently have nothing to do with it. You can also comment by saying that you do not accept what I think at all by providing me with your thesis and argument and for me it would simply be an exciting debate and a way to understand a new point of view. So comment, leave your comment with your idea. Would you like to see and understand better how the next diary pages will unfold? Do you have any suggestions, advice or simply any questions about the newspaper you would like to ask me? Meanwhile, write, because writing is the noblest ability of the human being together with thought. You see Mother Nature, beyond what we want to make ourselves believe, she has not made us better than other living beings, she has not given us any particular skills, but fortunately she has provided us with a precious tool, which is our reason for creating, invent and make up for our shortcomings, including writing. I recommend reading written by a sociologist, Marco Aime, one of the best for me, whose title is Culture. I would make every high school young person read it, as happened to me at the time, because it really changes the perception of man on earth. You simply realize that your self-centeredness towards other species is absolutely useless. With these words I conclude, I remind you to leave a star and vote for Storyteller’s Eye Word on Net-Parade! Just click in the blue bar below the article or in the blue banners on the home page and confirm. You can vote an unlimited number of times, just wait 60 minutes between one vote and the next. Hugs to all!

Sempre Vostra, Storyteller.

Always Yours, Storyteller.

siti

DIARIO DI LIBERO PENSIERO: POLVERI MAGICHE. (18 giugno 2021)

Annunci

Un Saluto a tutti, Cari Lettori! Come di consueto, oggi essendo venerdì scrivo e condivido con voi una pagina di diario, per parlare di ciò che più mi ha colpito negli ultimi giorni, di ciò che mi fa stare bene, di ciò che amo di più. In particolare parlerò di coloro che nel titolo ho definito “polveri magiche “. Conoscete già il mio grande amore per la sana alimentazione: amo essere attenta a cosa consumo quotidianamente, leggere attentamente le etichette di ogni confezione, assumere degli integratori naturali qualora ne sento il bisogno, in generale nutrirmi di tutto quegli alimenti che possono migliorare nel tempo la mia salute. È il caso di quelle che ho definito “polveri magiche”. Perché proprio di tali proprietà sono ricche queste polveri. Si tratta delle spezie. Qui in Italia sono spesso poco adoperate in cucina, ma il contrario gioverebbe molto alla nostra salute. Si tratta infatti di sostanze dal forte potere antiossidante e antinfiammatorio. Ma procediamo con ordine. Spesso si attribuisce il termine “antiossidante” a qualcosa di esclusivamente legato il mondo della cosmetica e dell’anti-age in generale. In realtà la questione è ben diversa e ben più ampia. Gli antiossidanti infatti sono sostanze chimiche o agenti fisici che rallentano o prevengono l’ossidazione di altre sostanze. L’ossidazione è alla base della formazione di radicali liberi, entità molecolari in grado di attaccare e danneggiare grandi quantità di cellule. Tutti i processi metabolici presenti all’interno del nostro corpo avvengono in primis nelle cellule. Per evitare un accumulo di ossidazione a livello cellulare è necessario introdurre nel nostro corpo sostanze antiossidanti come ad esempio alcuni enzimi, la vitamina A, la vitamina E, il glutatione e tante altre. Inoltre il secondo grande potere di queste polveri è quello di essere antinfiammatorie. L’infiammazione é l’insieme delle modificazioni che si verificano in una o più aree dell’organismo. Si tratta della naturale risposta del corpo a un danno cellulare. Il danno può infatti essere provocato da agenti fisici, chimici e tossici o da agenti di natura biologica, come virus e batteri. In entrambe le situazioni usare quotidianamente spezie, nei sughi, nei condimenti e in zuppe o minestre, può risultare una valida risposta naturale a disturbi che si annoverano nei primati di questo millennio. Si può usare la spezia che più ci aggrada, io ad esempio adoro il curry, la paprika dolce, i semi di coriandolo e il rosmarino (preferibilmente secco). Ovviamente, visti alcuni specifici casi di non tolleranza se si ha qualche particolare malessere è preferibile una consulenza medica, ma in caso contrario il loro consumo può solo fare bene! Con queste parole concludo, vi ricordo di lasciare una stella e di votare per Storyteller’s Eye Word su Net-Parade! Basta cliccare nella barra blu sotto l’articolo o nei banner blu in home page e confermare. È possibile votare un numero illimitato di volte, basta attendere 60 minuti tra una votazione e l’altra. Un abbraccio a tutti!

Annunci

Greetings to all, Dear Readers! As usual, today being Friday I write and share with you a diary page, to talk about what struck me most in the last few days, what makes me feel good, what I love most. In particular, I will talk about those who I have defined in the title as “magic powders”. You already know my great love for healthy nutrition: I love to be careful about what I consume every day, carefully read the labels of each package, take natural supplements if I feel the need, in general feed myself with all those foods that can improve my my health. This is the case with what I have called “magic powders”. Because these powders are rich in these properties. It’s about the spices. Here in Italy they are often little used in the kitchen, but the opposite would be very beneficial to our health.
In fact, these are substances with a strong antioxidant and anti-inflammatory power. But let’s proceed in order. The term “antioxidant” is often attributed to something exclusively related to the world of cosmetics and anti-aging in general. In reality, the question is very different and much broader. In fact, antioxidants are chemicals or physical agents that slow down or prevent the oxidation of other substances. Oxidation is the basis for the formation of free radicals, molecular entities capable of attacking and damaging large quantities of cells. All the metabolic processes present within our body take place primarily in the cells. To avoid an accumulation of oxidation at the cellular level it is necessary to introduce antioxidant substances into our body such as some enzymes, vitamin A, vitamin E, glutathione and many others. Furthermore, the second great power of these powders is to be anti-inflammatory. Inflammation is the set of changes that occur in one or more areas of the body. It is the body’s natural response to cell damage. The damage can in fact be caused by physical, chemical and toxic agents or by agents of a biological nature, such as viruses and bacteria. In both situations, using spices daily, in sauces, condiments and soups or soups can be a valid natural response to ailments that are counted in the primates of this millennium. You can use the spice we like best, for example I love curry, sweet paprika, coriander seeds and rosemary (preferably dry). Obviously, given some specific cases of non-tolerance, if you have any particular malaise, medical advice is preferable, but otherwise their consumption can only do you good! With these words I conclude, I remind you to leave a star and vote for Storyteller’s Eye Word on Net-Parade! Just click in the blue bar below the article or in the blue banners on the home page and confirm. You can vote an unlimited number of times, just wait 60 minutes between one vote and the next. Hugs to all!

Sempre Vostra, Storyteller.

Always Yours, Storyteller.

sito

POST ORDINARIO: RINGRAZIAMENTO SPECIALE. (7 giugno 2021)

Un Saluto a tutti, Cari Lettori! Ci tenevo particolarmente a scrivere questo articolo, nonostante ultimamente sia spesso di fretta e abbia poco tempo da dedicare alle attività del blog. Come annunciato nel breve post a storie della scorsa settimana, pubblico questo post per ringraziare pubblicamente una blogger a me molto cara. “Casalinga sempre felice” infatti, questo il nome del blog in questione, ha parlato in un suo articolo proprio del magico mondo di Storyteller’s Eye. Sono onorata di questa condivisione, segno del forte apprezzamento di quanto presente all’interno del blog. Un grazie non basta, si tratta infatti di un sincero ringraziamento dal profondo del cuore. Sapete bene che avevo promesso che chiunque avrebbe parlato e “fatto pubblicità “del blog sarebbe stato nominato e ringraziato pubblicamente in un post. Se altri blogger che mi seguono desiderano condividere il loro apprezzamento rispetto alle attività di Storyteller’s Eye Word può farlo liberamente condividendo a me il post. Dedicherò di conseguenza alcune parole a riguardo. Trovate in seguito il link diretto per accedere all’articolo in questione. Nei prossimi giorni nuovo post ordinario sarà pubblicato al fine di condividere con voi esclusive novità. Con queste parole concludo, vi ricordo di lasciare una stellina e di votare per Storyteller’s Eye Word su Net-Parade! Basta cliccare nella barra blu sotto l’articolo o nei banner blu in home e confermare. E’ possibile votare un numero illimitato di volte, basterà attendere 60 minuti tra un voto e quello successivo. Un abbraccio a tutti!

Greetings to all, Dear Readers!I was particularly keen to write this article, despite the fact that lately I have often been in a hurry and have little time to devote to the activities of the blog.
As announced in the short story post last week, I publish this post to publicly thank a blogger very dear to me.”Casalinga sempre felice” in fact, this is the name of the blog in question, she spoke in one of her articles about the magical world of Storyteller’s Eye.I am honored by this sharing, a sign of the strong appreciation of what is present in the blog.A thank you is not enough, it is in fact a sincere thanks from the bottom of the heart. You know that I promised that anyone who would speak and “advertise” the blog would be nominated and thanked publicly in a post.
If other bloggers who follow me wish to share their appreciation of Storyteller’s Eye Word activities they can do so freely by sharing the post to me.I will devote a few words about it accordingly.
Find below the direct link to access the article in question.
In the next few days new regular post will be published in order to share exclusive news with you.
With these words I conclude, I remind you to leave a star and to vote for Storyteller’s Eye Word on Net-Parade!
Just click in the blue bar under the article or in the blue banners on the home page and confirm.It is possible to vote an unlimited number of times, just wait 60 minutes between one vote and the next. Hugs to all!

Ciao a tutti, oggi vorrei parlarvi del blog “Storyteller’s Eye Word”, un blog che seguo oramai da quasi un anno, oserei dire che forse è stato tra i primi  che ho iniziato a seguire. È davvero interessante e ricco di spunti letterari che sono riflessivi e induco il lettore a meditare a tal riguardo.La sua […]

Blog

Sempre Vostra, Storyteller.

Always Yours, Storyteller.

DIARIO DI LIBERO PENSIERO: L’ACQUA CHE NASCONDE ENERGIA. (8 gennaio 2020)

Annunci

Un Saluto a tutti, Cari Lettori! Le pagine di diario mi consentono sempre di parlarvi di piccole parti di me, di aspetti che fanno parte della mia vita o meglio, in questo caso, sono tornate a far parte della mia vita. Si perché molti anni fa sotto consiglio dei miei famigliari scoprii una bevanda le cui virtù potrebbe sembrare miracolose, ma che in realtà nasconde grandi fondamenti scientifici. Questa è socialmente riconosciuta e chiamata “acqua diamante” o “acqua vibrazionale”. Alla fine si tratta di semplice acqua naturale di cui le vibrazioni energetiche sono state elevate di frequenza. Le proprietà chimiche sono esattamente quelle dell’acqua comune, ma conserva la capacità in sè di vibrare a frequenze maggiori rispetto al comune. Essa viene distribuita in modo gratuito: colui/colei che la possiede può donare alle persone a sé care un piccolo vasetto di vetro colmo di quest’acqua e una volta ricevuta é possibile replicarla all’infinito. Il merito di questa scoperta é del ricercatore francese Joel Ducatillon. Sembra infatti che durante i primi anni novanta avesse sogni ricorrenti in merito a questa bevanda che poi scrisse in alcuni documenti che riportano le seguenti parole:

Nel primo sogno, nel ’94, mi si diceva: tu farai un apparecchio, che si chiamerà DNA 850, e quest’apparecchio aprirà le porte. Circa quindici giorni più tardi, feci un altro sogno, in cui mi si mostrava una porta girevole, come quelle che si trovano agli ingressi dei supermercati. Alcune persone facevano la coda ed introducevano una carta in un apparecchio del tipo distributore di biglietti, la porta girava, lasciava passare una persona, e dietro alla porta vi era uno ski-lift che le faceva salire fino alla cima di una montagna bianca. L’interpretazione di questo sogno è la carta codificata (la carta della banca è una carta codificata), che permette di sbloccare memorie cellulari, affinché le persone siano portate verso la coscienza del loro Sé superiore con molto meno affanno, difficoltà e prove. Nel terzo sogno mi si mostrava un biglietto da visita, con un fondo argentato, sul quale era scritto in oro: Steel, Storm, Staelhe. E mi veniva detto: questo è il nome della tua ricerca.

Tra i tanti aspetti codificati tramite i suoi sogni, oltre ad aspetti che possono risultare poco rilevanti, vi era la questione relativa al “DNA 850”, una macchina che messa in funzione correttamente sarebbe in grado di produrre l’acqua diamante, di cui anche qui il ricercatore lasciò alcuni scritti:

Dopo 18 mesi di ricerca interiore, di meditazioni, ma anche di letture sulla fisica quantistica, fu creato un apparecchio chiamato DNA 850. Questo apparecchio svolge un ruolo di programmatore dell’acqua, aumentandone la frequenza vibratoria. Il DNA 850 è un tubo di vetro soffiato, isolato, nel quale diverse spirali luminose fungono da ricettacoli agli 850 codici che vengono trasmessi a un’acqua comprata in farmacia per trasformarla in acqua diamante. Questi codici matematici e geometrici sono tradotti in varie combinazioni sonore, espresse con l’aiuto di un sintetizzatore.

Nonostante ciò questa bevanda è del tutto gratuita, o meglio non si può vendere in quanto, secondo i suoi maggiori consumatori potrebbe perdere le sue proprietà. Si riproduce utilizzando l’acqua che ci é stata regalata, si versa in un recipiente di vetro e si riempie fino a quando quest’ultimo é colmo. L’acqua diamante moltiplica i codici presenti al suo interno nella nostra acqua comune finché, dopo 24 ore, tutta l’acqua non si sarà modificata. La presenza di una “coscienza” in questa acqua fa si che essa comprenda con l’assunzione quotidiana ciò di cui abbiamo bisogno, sia a livello fisico sia a livello emotivo. Possiamo definirla come un tonico-adattogeno. Nel prossimo appuntamento di diario vi parlerò della mia esperienza dopo circa un mese di utilizzo quotidiano. Con queste parole concludo, vi ricordo di lasciare una stellina e un commento per farmi conoscere la vostra opinione qualora avete già letto il libro, di seguire il blog e di votare per Storyteller’s Eye Word su Net-Parade! Basta cliccare nella barra blu sotto l’articolo nei banner blu in home e confermare. E’ possibile votare un numero illimitato di volte, basterà attendere 60 minuti tra un voto e quello successivo. Un abbraccio a tutti!

Greetings to all, Dear Readers! The pages of the diary always allow me to tell you about small parts of me, about aspects that are part of my life or rather, in this case, they are back to be part of my life. Yes, because many years ago, under the advice of my family, I discovered a drink whose virtues might seem miraculous, but which actually hides great scientific foundations. This is socially recognized and called “diamond water” or “vibrational water”. In the end it is simple natural water of which the energy vibrations have been high in frequency. The chemical properties are exactly those of common water, but it retains the ability in itself to vibrate at higher frequencies than the common. It is distributed free of charge: the person who owns it can give the loved ones a small glass jar filled with this water and once received it is possible to replicate it endlessly. Credit for this discovery is from the researcher French Joel Ducatillon. It seems that during the early nineties he had recurring dreams about this drink which he then wrote in some documents that bear the following words:

In the first dream, in ’94, I was told, you’re going to make a device, which is called DNA 850, and this device is going to open the doors. About a fortnight later, I had another dream, in which I was shown a revolving door, like the ones that are at the supermarket entrances. Some people queued up and introduced a card into a ticket dispenser type device, the door turned, let a person through, and behind the door was a ski lift that made them climb to the top of a white mountain. The interpretation of this dream is coded paper (the bank card is a coded card), which allows you to unlock cellular memories, so that people are brought to the consciousness of their Superior Self with much less breathlessness, difficulty and evidence. In the third dream I was shown a business card, with a silver background, on which it was written in gold: Steel, Storm, Staelhe. And I was told, this is the name of your research.

Among the many aspects encoded through his dreams, in addition to aspects that may be of little importance, was the question related to “DNA 850”, a machine that put into operation correctly would be able to produce diamond water, of which even here the researcher left some writings:

After 18 months of inner research, meditation, but also readings on quantum physics, a device called DNA 850 was created. This device plays a role as a water programmer, increasing its vibratory frequency. DNA 850 is an isolated blown glass tube, in which several luminous spirals act as receptacles to the 850 codes that are transmitted to a water bought at the pharmacy to turn it into diamond water. These mathematical and geometric codes are translated into various voice combinations, expressed with the help of a synthesizer.

Despite this this drink is completely free, or rather it cannot be sold as, according to its major consumers it could lose its properties. It reproduces using the water that has been given to us, pours into a glass container and fills up until the latter is filled. Diamond water multiplies the codes present in it in our common water until, after 24 hours, all the water has changed. The presence of a “consciousness” in this water makes it understand with daily intake what we need, both physically and emotionally. We can define it as a tonic-adaptogen. In the next diary appointment I will tell you about my experience after about a month of daily use. With this word I conclude, I remind you to leave a starlet and a comment to let me know your opinion if you have already read the book, to follow the blog and to vote for Storyteller’s Eye Word on Net-Parade! Just click in the blue bar below the article in the blue banners on home and confirm. It is possible to vote an unlimited number of times, just wait 60 minutes between votes. A hug to everyone!

Sempre Vostra, Storyteller.

Always Yours, Storyteller.

siti web
Annunci
Annunci

POST ORDINARIO: NUOVO EVENTO “FOLLOW & FOLLOW”. (28 dicembre 2020)

Annunci

Un saluto a tutti, Cari Lettori! Oggi, come promesso nei precedenti post inizia un nuovo evento “follow & follow” di Storyteller’s Eye Word. La ripetizione della parola “segui” nel titolo pone l’accento sul concetto della conoscenza reciproca del mio blog con il vostro. Per ogni stellina e segui che lascerete su Storyteller’s Eye Word io ricambierò sempre molto volentieri. In questo modo verrò a conoscenza di nuovi blogger e delle loro interessanti attività. Ci sono alcuni passaggi fondamentali da seguire per aderire all’iniziativa:

  • Segui il blog di Storyteller’s Eye Word e possibilmente anche il profilo Instagram (storytellerseyeword);
  • Lascia almeno 5 stelline sugli articoli che preferisci e possibilmente 5 sul profilo Instagram;
  • Condividi questo post sul tuo blog scrivendo ” Questo é il follow & follow di Storyteller’s Eye Word. Chi partecipa sarà ricambiato.”
  • Infine se ti fa piacere lascia un commento sotto il post con suggerimenti per nuovi articoli e consigli di lettura che trovi stimolanti.

Se sei già tra i miei amici, condividi e lascia un commento. Io andrò a leggere altri tuoi articoli e lascerò stelline. Per chi mi segue già su Instagram può condividere la locandina che trovi nell’archivio iniziative nel mio profilo. Il termine “possibilmente” in merito alle attività su Instagram é riferito al fatto che non si é obbligati, soprattutto se non si ha un profilo lí. Sono convinta che nel mondo reale come in quello virtuale l’unione e l’amicizia siano risorse fondamentali. Coltiviamola insieme facendo crescere queste bellissime realtà! Potete copiare l’iniziativa se l’idea vi piace. Inizia ora e terminerà mercoledì 30 dicembre a mezzanotte. Un saluto e un forte abbraccio.

Sempre Vostra, Storyteller.

Annunci
Annunci

POST ORDINARIO: NUOVO EVENTO “FOLLOW & FOLLOW”. (5 dicembre 2020)

Annunci

Un saluto a tutti, Cari Lettori! Con mia grande gioia oggi inizia ufficialmente il primo “follow & follow” di Storyteller’s Eye Word. Sul social Instagram sono tante le iniziative simili, ma quasi tutte riportano il titolo “follow & train”, letteralmente “segui e fai crescere”. In questo caso la mia scelta è stata nella ripetizione della parola “segui”, in quanto l’accento doveva stare sul fatto della conoscenza reciproca del mio blog con il vostro. Per ogni stellina e segui che lascerete su Storyteller’s Eye Word io ricambierò sempre molto volentieri. In questo modo verrò a conoscenza di nuovi blogger e delle loro interessanti attività. Ci sono alcuni passaggi fondamentali da seguire per aderire a questa iniziativa:

  • Segui il blog di Storyteller’s Eye Word e possibilmente anche il profilo Instagram (storytellerseyeword);
  • Lascia almeno 5 stelline sugli articoli che preferisci e possibilmente 5 sul profilo Instagram;
  • Condividi questo post sul tuo blog scrivendo ” Questo é il follow & follow di Storyteller’s Eye Word. Chi partecipa sarà ricambiato.”
  • Infine se ti fa piacere lascia un commento sotto il post con suggerimenti per nuovi articoli e consigli di lettura che trovi stimolanti.

Se sei già tra i miei amici, condividi e lascia un commento. Io andrò a leggere altri tuoi articoli e lascerò stelline. Per chi mi segue già su Instagram puoi condividere la locandina che trovi nell’archivio iniziative nel mio profilo. Il termine “possibilmente” riferite alle attività su Instagram é riferito al fatto che non si é obbligati, soprattutto se non si ha un profilo lí. Sono convinta che nel mondo reale come in quello virtuale l’unione e l’amicizia siano risorse fondamentali. Coltiviamola insieme facendo crescere queste bellissime realtà. Potete copiare l’iniziativa se l’idea vi piace. Inizia ora e terminerà luned 7 a mezzogiorno. Un saluto e un forte abbraccio.

Sempre Vostra, Storyteller.

Annunci
Annunci

DIARIO DI LIBERO PENSIERO: PENSARE ALLA FELICITA’ (27 novembre 2020)

Annunci

Un saluto a tutti, Cari Lettori! Nel corso di questa nuova pagina di diario parlerò di un tema a me molto caro, che ci tenevo a condividere con voi. Alcuni giorni fa, curiosando su Youtube, ho trovato un video interessante, si tratta di un audiolibro, credo sia abbastanza noto, è “La ricerca della felicità” di Jiddu Krishnamurti. Questi libri li apprezzo sempre particolarmente, sono uno stimolo a riflettere, a migliorare sè stessi. Vi siete mai soffermati a pensare cosa è davvero la felicità? Tutte le cose intorno a noi sono definizioni che l’essere umano a imposto loro per dargli un’identità, per provare meno paura, sconforto e preoccupazione rispetto all’immensità di ciò che lo circonda. Poi tra le tante cose abbiamo definito la felicità.

Per la stessa desideriamo e ricerchiamo sempre, ma siamo davvero certi che essa esista? Cos’è davvero la felicità? E’ un interrogativo che non mi ero mai posta prima, davo per scontato che ciò che definivo felicità esisteva. In realtà forse è troppo astratto definire la felicità nel reale, semplicemente abbiamo il desiderio recondito di migliorare la nostra vita, di star bene, cerchiamo nel nostro futuro il meglio rispetto al nostro presente e passato. La nostra è quindi principalmente ricerca di benessere, di gratitudine verso le nostre esigenze, più o meno narcisistiche. Ora sono al principio di questa lettura e non posso affermare con certezza cosa incontrerò nel corso di essa, ma devo dire che al momento ne sono affascinata. Mai ho riflettuto tanto sull’argomento, anche se penso abbia un certo peso sulle nostre vite e meriti più attenzione. Consideratela una riflessione a puntate. Di certo il fatto che sia un audio libro aiuta molto e ti permette di dedicarti ad altro, ad esempio io lo sto ascoltando mentre preparo la cena! Con ciò non intendo sminuire la lettura classica, anzi, è sempre molto avvincente soffermarsi per un pò di tempo a leggere. Prossimamente condivido anche il video qui, in modo tale che possiate approfondire. Vi siete mai fermati a pensare al significato della felicità? Se avete apprezzato il post lasciate una stellina e un commento e votate per Storyteller’s Eye Word su Net-Parade! Basta cliccare sulla barra blu sotto questo post o nei banner in home e confermare. E’ possibile votare un numero illimitato di volte, basta attendere 60 minuti tra un voto e quello successivo. Un forte abbraccio.

Sempre Vostra, Storyteller.

classifiche
Annunci
Annunci

DIARIO DI LIBERO PENSIERO: L’AMORE NON HA LIMITI. (6 novembre 2020)

Annunci

Un saluto a tutti, Cari Lettori! Dopo tanto tempo torno a scrivere per voi una pagina di DIARIO, per condividere emozioni, sensazioni e abitudini quotidiane. Uno degli aspetti più significativi di questa condivisione è soprattutto la lettura. Amo leggere, anche se il tempo che posso dedicare a ciò è scarso e la sera, ormai stanca a fine giornata, mi è difficile concentrarmi e comprendere al meglio le varie stesure dei libri. I momenti in cui letteralmente “divoro” libri è l’estate, mentre sono in vacanza, magari alla mia casa di montagna o perchè no, altrove. Lì le mattine e i pomeriggi scorrono, rimanendo assorta in storie piene di fascino ai miei occhi. Tra quelli che lessi nel corso delle giornate trascorse in montagna ( visto l’emergenza sanitaria mi sono limitata al relax, senza una vera ricerca di mete esotiche), ve n’era uno che fin dalle prime righe trovai molto interessante. Aveva le caratteristiche che mi piacciono: breve e intenso nei suoi contenuti. L’autore è Giuseppe Sgarbi, un uomo, oserei dire, ben diverso dal più ben noto figlio Vittorio e che ormai ultranovantenne e

Copertina di “Lei mi parla ancora” di Giuseppe
Sgarbi.

vedovo, quando la vita ormai sembra averti prosciugato tutto, inizia a scrivere brevi romanzi davvero stupendi. La qualità dei suoi libri è garantita da uno stile unico, semplice, ma allo stesso tempo in grado di costruire messaggi forti, a tratti immaginifici. Il libro di cui voglio parlare è intitolato “Lei mi parla ancora”, un lungo racconto-messaggio destinato alla moglie, da poco venuta a mancare. Non si riecheggia, nonostante il destinatario delle sue parole, un senso di angoscia e sofferenza, al contrario si riferisce a lei come fosse ancora accanto a sè, come se potesse udire le sue parole, dandogli in tal modo conforto e trascorrendo al meglio la vecchiaia. Ricordo che lo lessi con grande interesse, con la voglia di assaporare ogni parola scritta tra le sue pagine. Fa riflettere molto. E’ bello pensare che l’amore non è solo qualcosa di innato, ma ogni esperienza, anche se non ci vede primi protagonisti, ci insegna qualcosa. Credo sia questo l’amore puro, quello che dura oltre la morte, come se quest’ultima ” non ci potesse separare” davvero. Ve ne consiglio la lettura perchè non è un libro complesso o pesante (sono appena 120 pagine o poco più), ma è un viaggio tra i meandri del cuore, le sensazioni provate sono molte. Così vi saluto, vi lascio un’immagine del libro qualora foste interessati alla lettura. Fatemi sapere le vostre considerazioni, se avete avuto modo di leggerlo o semplicemente se vi è piaciuta questa mia pagina di diario. Inoltre da oggi c’è una piccola novità: se apprezzate questo sito cliccate sulla barra blu che trovate qui sotto e votate questo sito, per renderlo sempre più accessibile a tutti coloro che vogliono leggerlo. Vi basterà cliccare la scritta di conferma del voto. Ringrazio chiunque farà per me questo gesto.

Sempre Vostra, Storyteller.

web
Annunci
Annunci

EMPATIA: LORO LIBERI, NOI IN GABBIA. (8 ottobre 2020)

Annunci

Buongiorno cari Lettori. E’ un periodo molto particolare, motivo per cui altrettanto sono le mie pubblicazioni. Come ho definito un paio di settimane fa circa scrivo liberamente, di getto, senza alcun vincolo, non perchè qualche forma di morale della coscienza me lo imponga, bensì perchè in un qualsiasi momento un determinato argomento o contenuto mi […]

EMPATIA: LORO LIBERI, NOI IN GABBIA. ( Testo trasferito dell’11 aprile 2020)

Un saluto a tutti, cari Lettori! Voglio condividere con voi, che ogni giorno crescete di numero, un vecchio articolo molto sentito e profondo, in modo che tutti coloro che si sono uniti da poco alla family ne possano beneficiare, come me quando lo scrissi. Vi auguro una buona lettura. Una piacevole giornata a tutti!

Sempre Vostra, Storyteller.

Annunci
Annunci

POST ORDINARIO: CONDIVISIONE -7 cose che ho imparato dai miei alunni-. (18 luglio 2020)

Annunci

Un saluto a tutti cari Lettori! Condivido l’articolo della Dottoressa Cipriani, di cui ho avuto il piacere della lettura dei suoi scritti. Fin da subito, visto anche il mio grande interesse per la disciplina coinvolta, sono rimasta piacevolmente colpita dai contenuti trattati. Condivido sul blog il suo ultimo articolo, invitandovi alla lettura e a seguire le sue pubblicazioni. Il nome del blog è “lapsicologasocial”, vi lascio in seguito anche il link diretto ( https://lapsicologasocial.com/ ). Seguitela anche su Instagram, info in merito al link del sito. Un abbraccio a tutti!

Sempre Vostra, Storyteller.

Ho cominciato a lavorare nelle scuole nel preistorico 2003. Ho vissuto i cambiamenti, gli scivoloni, i passi avanti e quelli indietro, le proteste nelle piazze, gli stipendi che non arrivano, le regole mandate a monte, i bagni senza carta igienica (e a volte l’assenza dei bagni) la didattica a distanza nel periodo covid-19. E […]

7 cose che ho imparato dai miei alunni

Annunci
Annunci