DIARIO DI LIBERO PENSIERO: INIZIO DI UN NUOVO PERCORSO. (15 ottobre 2021)

Annunci

Un Saluto a tutti, Cari Letti! L’appuntamento di oggi è sicuramente fondamentale perchè ho intenzione, come già definito nel post informativo di ieri, di illustrarvi la dinamica di questo nuovo format di DIARIO. Ebbene sì, il nostro consueto appuntamento del venerdì cambierà leggermente i suoi connotati per avvicinarsi maggiormente al concetto reale di diario, ovvero di un piccolo quaderno che racchiude i pensieri che scorrono in base al nostro quotidiano. Non parleremo più soltanto di esperienze e considerazioni sporadiche, ma quest’ultime saranno inserite nel corso della descrizione degli avvenimenti settimanali. Parleremo infatti di quello che studio, del mio approccio, dei cambiamenti che faccio nella settimana, di quelle esperienze che più altre hanno suscitato in me una riflessione. Ovviamente nel corso narrativo troverete anche tutti i racconti già presenti nella precedente forma di diario. Mi esalta l’idea di fornirvi uno scorcio, di farvi dare uno sguardo a quegli aspetti della mia vita che fanno parte del mio bagaglio empirico e che quindi possono dare consigli ed emozioni anche a voi che leggete. Dalla rinascita poi, così definisco il momento in cui ho ripreso a lavorare e scrivere in seguito al mio stato di generale malessere, tanti aspetti sono positivamente cambiati nella mia vita e mi piace molto l’idea di condividere questo con voi. Non tolgo il fatto che qualcosa possa tornare a negarmi qualche giorno di scrittura, perchè la mia realtà è questa nonostante tutte le forme di cure che attuo, ma sarò sempre felice, nel più breve tempo possibile, di tornare a scrivere questi articoli che essenzialmente li vivo come un ulteriore completamento della mia quotidianità. La bellezza di Storyteller’s Eye Word è questa: io per prima ma anche voi che leggete, commentate e apprezzate, siete totalmente liberi. Non importa se io o voi uscite fuori tema o parlate di pensieri che apparentemente non c’entrano. Potete anche commentare dicendo che non accettate per niente quello che penso fornendomi la vostra tesi e argomentazione e per me sarebbe semplicemente un dibattito emozionante e un modo per comprendere un nuovo punto di vista. Quindi commentate, lasciate il vostro commento con la vostra idea. Vi piacerebbe vedere e capire meglio come si svolgeranno le prossime pagine di diario? Avete suggerimenti, consigli o semplicemente delle domande in merito al quotidiano che vorreste pormi? Intanto scrivete, perchè scrivere è la capacità più nobile dell’essere umano insieme al pensiero. Vedete Madre Natura, aldilà di ciò che vogliamo far credere a noi stessi, non ci ha resi migliori degli altri esseri viventi, non ci ha dato alcuna particolare abilità, ma per fortuna ci ha fornito uno strumento prezioso, ovvero la nostra ragione per creare, inventare e sopperire alle nostre mancanze, tra cui la scrittura. Vi consiglio in merito la lettura scritta da un sociologo, ovvero Marco Aime, uno per me dei migliori, il cui titolo è Cultura. Lo farei leggere ad ogni giovane delle scuole superiori, come successe anche a me all’epoca, perchè cambia davvero la percezione dell’uomo sulla terra. Ti accorgi semplicemente che il tuo egocentrismo verso le altre specie è assolutamente inutile. Con queste parole concludo, vi ricordo di lasciare una stella e di votare per Storyteller’s Eye Word su Net-Parade! Basta cliccare nella barra blu sotto l’articolo o nei banner blu in home page e confermare. È possibile votare un numero illimitato di volte, basta attendere 60 minuti tra una votazione e l’altra. Un abbraccio a tutti!

Annunci

Greetings to all, Dear Beds! Today’s appointment is certainly essential because I intend, as already defined in yesterday’s informative post, to illustrate the dynamics of this new DIARY format. Yes, our usual Friday appointment will slightly change its connotations to get closer to the real concept of diary, or rather a small notebook that contains the thoughts that flow according to our daily life. We will no longer speak only of sporadic experiences and considerations, but the latter will be inserted in the course of the description of the weekly events. In fact, we will talk about what I study, about my approach, about the changes I make during the week, about those experiences that more than others have aroused reflection in me. Obviously in the narrative course you will also find all the stories already present in the previous form of diary. The idea of ​​giving you a glimpse, of making you take a look at those aspects of my life that are part of my empirical baggage and therefore can give advice and emotions to you who read, excites me. From the rebirth then, so I define the moment in which I resumed working and writing following my state of general malaise, many aspects have positively changed in my life and I really like the idea of ​​sharing this with you. I do not take away the fact that something can return to deny me a few days of writing, because this is my reality despite all the forms of treatment that I implement, but I will always be happy, in the shortest possible time, to return to writing these articles that essentially I live as a further completion of my daily life. The beauty of Storyteller’s Eye Word is this: I first but also you who read, comment and appreciate, are totally free. It doesn’t matter if you or I go off topic or talk about thoughts that apparently have nothing to do with it. You can also comment by saying that you do not accept what I think at all by providing me with your thesis and argument and for me it would simply be an exciting debate and a way to understand a new point of view. So comment, leave your comment with your idea. Would you like to see and understand better how the next diary pages will unfold? Do you have any suggestions, advice or simply any questions about the newspaper you would like to ask me? Meanwhile, write, because writing is the noblest ability of the human being together with thought. You see Mother Nature, beyond what we want to make ourselves believe, she has not made us better than other living beings, she has not given us any particular skills, but fortunately she has provided us with a precious tool, which is our reason for creating, invent and make up for our shortcomings, including writing. I recommend reading written by a sociologist, Marco Aime, one of the best for me, whose title is Culture. I would make every high school young person read it, as happened to me at the time, because it really changes the perception of man on earth. You simply realize that your self-centeredness towards other species is absolutely useless. With these words I conclude, I remind you to leave a star and vote for Storyteller’s Eye Word on Net-Parade! Just click in the blue bar below the article or in the blue banners on the home page and confirm. You can vote an unlimited number of times, just wait 60 minutes between one vote and the next. Hugs to all!

Sempre Vostra, Storyteller.

Always Yours, Storyteller.

siti

1 commento su “DIARIO DI LIBERO PENSIERO: INIZIO DI UN NUOVO PERCORSO. (15 ottobre 2021)”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...