EMPATIA: IL SILENZIO DEGLI INNOCENTI. (17 febbraio 2021)

Annunci

Un Saluto a tutti, Cari Lettori! In questo articolo vi parlerò di uno dei maggiori prodotti cinematografici della storia hollywoodiana. Si tratta di un thriller dalle spiccate qualità recitative, noto in Italia con il titolo “Il silenzio degli innocenti”, titolo originale The Silence of the Lambs. L’opera vede alla regia un quasi sconosciuto Jonathan Demme, oggi associato principalmente a questo film nonostante ne abbia diretti molti altri, seppur di minore importanza. Sicuramente a renderlo tale fu l’attore Anthony Hopkins, premiato con l’Oscar come Migliore attore protagonista (con soli 16 minuti di recitazione, quasi un record nella storia del prestigioso premio). Egli è lo psichiatra antropofago Hannibal Lecter, da tempo rinchiuso in una prigione di massima forza. Con i suoi ragionamenti e le sue domande aiuta Clarice Starling, impersonata da un’allora giovanissima Jodie Foster, sulle tracce di Buffalo Bill, un pericoloso serial killer che rapisce giovani donne per poi ucciderle e scuoiarle. Lecter accetta di aiutare nelle indagini Clarice, ma in cambio vuole ricordi e traumi provenienti dal suo passato. Attraverso la spiccata capacità di Lecter Clarice riesce a immedesimarsi in Buffalo Bill, comprendendo in che modo avvicina le sue vittime. Tutto gira su due binari, ovvero la lucidità morbosa di Lecter e la razionalità tormentata di Clarice. Il film, la seconda pellicola ispirata a Hannibal Lecter, la prima è del 1986, é ispirato rispetto a quest’ultimo ai crimini del serial killer statunitense Gary Heidnik, mentre Buffalo Bill richiama la follia omicida di Ed Gein. Tra le maggiori curiosità vi é il costo di produzione di 19 milioni di dollari, e un incasso complessivo di 272 a livello mondiale. Il film inoltre ottenne 5 Oscar, ovvero miglior film, regia, attore, attrice e sceneggiatura non originale. Seguiranno nei primi anni 2000 dei sequel , che ebbero minore successo. Per ora concludo, vi ricordo di lasciare una stellina, un commento e di votare per Storyteller’s Eye Word su Net-Parade! Basta cliccare nella barra blu sotto l’articolo o nei banner blu in home e confermare. E’ possibile votare un numero illimitato di volte, basterà attendere 60 minuti tra un voto e quello successivo. Un abbraccio a tutti!

Greetings to all, Dear Readers! In this article I’m going to talk to you about one of the greatest film products in Hollywood history. It is a thriller with strong acting qualities, known in Italy as “Il silenzio degli innocenti”, the original title The Silence of the Lambs. The work stars an almost unknown Jonathan Demme, now associated mainly with this film despite directing many others, albeit of minor importance. Certainly it was actor Anthony Hopkins, who won the Academy Award for Best Actor in a Leading Role (with only 16 minutes of acting, almost a record in the history of the prestigious award). He is the anthropological psychiatrist Hannibal Lecter, who has long been imprisoned in a maximum prison. With her reasoning and questions she helps Clarice Starling, played by a then-very young Jodie Foster, in the footsteps of Buffalo Bill, a dangerous serial killer who kidnaps young women and then kills and skins them. Lecter agrees to help with the Clarice investigation, but in return wants memories and traumas from his past. Through Lecter Clarice’s strong ability, he manages to empathize with the Buffalo Bill, understanding how he approaches his victims. Everything runs on two tracks, namely Lecter’s morbid lucidity and Clarice’s tormented rationality. The film, the second film inspired by Hannibal Lecter, the first is from 1986, is inspired by the latter’s crimes of the American serial killer Gary Heidnik, while Buffalo Bill recalls the murderous madness of Ed Gein. Among the biggest curiosities is the production cost of 19 million dollars, and a total collection of 272 worldwide. The film also won 5 Academy Awards, best film, director, actor, actress and adapted screenplay. Sequels , which were less successful, will follow in the early 2000s. For now, I’ll remind you to leave a starlet, a comment and vote for Storyteller’s Eye Word on Net-Parade! Just click in the blue bar below the article in the blue banners on home and confirm. It is possible to vote an unlimited number of times, just wait 60 minutes between votes. A hug to everyone!

Sempre Vostra, Storyteller.

Always Yours, Storyteller.

siti web

4 pensieri riguardo “EMPATIA: IL SILENZIO DEGLI INNOCENTI. (17 febbraio 2021)

  1. Demme resterà nella storia anche per «Philadelphia» (1993): invecchiato maluccio, ma pur sempre il primo grande film di una major a parlare di AIDS…

    Il film su Lecter dell”86 è «Manhunter», un grande capolavoro di Michael Mann… Fu prodotto da Dino De Laurentiis, che fiutò il potenziale dei bestsellers di Harris e li comprò per il cinema… ma «Manhunter», nonostante la qualità, fece flop!
    De Laurentiis allora si convinse che Lecter e Harris portassero sfortuna, perciò quando gli impiegati della Orion Pictures gli chiesero i diritti per «Silence of the Lambs» di Demme, quasi glieli regalò, convinto che avrebbero perso tutto in un altro flop!
    Invece «Silence of the Lambs» fece successo! Cosa che sconcertò De Laurentiis, che si decise a sfruttare di nuovo, e stavolta al massimo, i suoi diritti con una serie di seguiti a ruota (che però le beghe contrattuali hanno reso concreti solo 10 anni dopo l’uscita del film di Demme)…

    «Silence of the Lambs» è uno dei tre film che sono riusciti a vincere i 5 Oscar considerati più “importanti” (Migliori film, regia, sceneggiatura, attore e attrice protagonista), gli altri sono «Accadde una notte» di Frank Capra (1934) e «Qualcuno volò sul nido del cuculo» di Miloš Forman (1975)…
    «Kramer vs. Kramer» di Robert Benton (1979) andò molto vicino a eguagliarli, ma la sua attrice (Meryl Streep) vinse come non protagonista!

    C’è da dire, però, che la convinzione di De Laurentiis che Lecter portasse sfortuna, per certi versi, è risultata parzialmente vera:
    i seguiti sono stati massacrati dalla critica…
    «Red Dragon» consolidò a Hollywood la carriera di Brett Ratner, che ha maltrattato molti attori con il suo sessismo e la sua omofobia…
    …e, nonostante il successo di «Silence of the Lambs», la Orion Pictures fallì, proprio nel 1991…

    Piace a 1 persona

  2. Manhunter e Il silenzio degli innocenti rimangono ancora le due trasposizioni cinematografiche fatte sulle opere di Harris. In realtà non mi dispiace neanche Hannibal di Scott mentre gli altri non mi sono piaciuti per niente. La serie televisiva era invece una reinterpretazione molto interessante e che ho apprezzato molto.

    Piace a 1 persona

Rispondi a Eleonora Zizzi Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...