EMPATIA: NATALE SECONDO LA TRADIZIONE ANGLOSASSONE (16 dicembre 2020)

Annunci

Un saluto a tutti, Cari Lettori! Oggi la rubrica EMPATIA del magico mondo di Storyteller’s Eye festeggia questi giorni di attesa delle festività natalizie in modo particolarmente speciale, con uno sguardo attento alle tradizioni che si verificano ogni anno oltre il canale della Manica. Infatti molteplici sono le usanze tipiche di questo periodo in Inghilterra e in questo articolo analizzeremo insieme le principali. Ovviamente personaggio di rilievo, nonché simbolo del Natale é Father Christmas\ St. Nicholas. Per gli anglosassoni é un personaggio pieno di storia e le sue origini risalgono al quarto secolo a. C. quando un vescovo, St. Nicholas appunto, viveva nel paese di “Myra”, nell’Asia Minore. Egli era particolarmente ricco, in quanto erede fin dalla giovane età del denaro di famiglia, ma anche altrettanto generoso: regalava infatti in gran segreto tutto ciò di cui i più poveri avevano bisogno. Da questo fatto, probabilmente davvero accaduto, nacque la leggende di Father Christmas, un uomo visibilmente anziano che lascia sotto l’albero o in calze appese al camino regali tra i più differenti ogni 25 dicembre. La tradizione anglosassone vuole che la sera della Vigilia i famigliari lascino sotto l’albero a completa disposizione dei mince pies e delle carote per le renne. Altro aspetto davvero fondamentale in Inghilterra è il famoso Queen’s Speech, ovvero il discorso che la Regina tiene ogni anno il 25 dicembre per i consueti auguri di buon Natale e di felice anno nuovo. La tradizione nacque però nel 1932, quando il Re George V lesse un discorso scritto da Rudyard Kipling. Da allora visto il grande successo viene replicato il discorso e milioni di persone in tutto il mondo si collegano per un momento di raccoglimento e di ascolto. Arrivando quindi alle usanze più leggere della cultura inglese abbiamo il King’s Paper Crown, ovvero le corone di carta. Si tratta di corone di carta appunto, solitamente in oro o argento, da indossare durante il giorno di Natale, un dettaglio molto apprezzato dai più piccoli. È facilmente reperibile in commercio, di solito all’interno delle confezioni dei famosissimi Christmas Crackers. Messi in modo da formare un piccolo tubo, sono

sempre confezionati in carte festose e colorate, sono stati introdotti dall’inventore britannico Tom Smith nel 1847. Viene aperto tirandone un estremità, finché non si sente un piccolo schiocco, segno che il cracker si è correttamente spezzato. A quel punto é possibile trovare insieme ai crackers piccole sorprese, piccoli biglietti con filastrocche e auguri, piccoli giocattoli e corone di carta. Questi pacchetti sono solitamente utilizzati come segnaposto, da regalare a tutti i commensali. Ultimo ma non meno importante tra i simboli del Natale anglosassone il Mistletoe, ovvero il vischio. Le sue origini risolgono all’era vichinga, per i quali era un oggetto sacro. I druidi infatti, credendo nelle sue virtù magiche, utilizzava il vischio nei riti e sacrifici in onore degli dei. Chiunque si incontrasse nei pressi di una pianta di vischio doveva astenersi dai combattimenti, anche nel caso in cui fossero rivali. Le case e le capanne decorate con tale pianta erano rifugi sicuri per chiunque ne avesse necessità. Il termine stesso nel linguaggio vichingo definiva la sua naturale attitudine alla cura, al curare: infatti veniva spesso impiegato come erba curativa. La tradizione del bacio si associata a quelle precedentemente elencate grazie alla dea Freya, protettrice dell’amore e degli innamorati. Ad ogni bacio dato sotto il vischio bisogna staccare un bacca, quando tutte le bacche verranno staccate la magia giungerà al termine. Con queste parole concludo, vi ricordo di lasciare una stellina, un commento e di seguire il blog, infine di votare per Storyteller’s Eye Word su Net-Parade! Basta cliccare sulla barra blu sotto questo post o nei banner blu in home e confermare. Potete votare un numero illimitato i volte, basta attendere 60 minuti tra un voto e quello successivo. Un forte abbraccio.

Sempre Vostra, Storyteller.

siti web
Annunci
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...