LIBERO PENSIERO: QUANDO VITTIMA E’ UNA BAMBINA. (18 LUGLIO 2020)

Annunci

Un saluto a tutti cari Lettori! Il fatto che sto per raccontarvi ha origine ormai decenni fa, ma è riemerso, con la natura di uno scandalo, durante il mese di giugno. Ammetto che ero a conoscenza di ciò già alcuni anni fa e questo perchè la mia sete di conoscenza e la mia curiosità in merito ad eventi particolari e spesso poco discussi, mi ha sempre condotto a cimentarmi in questo genere di letture, talvolta ben poco rassicuranti o addirittura inimmaginabili. Quello che voglio raccontarvi ha, per mio modesto parere, dei risvolti quasi macabri. Tutto gira intorno ad un personaggio di grande importanza lungo tutto il secolo del ‘900, in quando ricco della sua fama come scrittore e giornalista. Mi riferisco a Indro Montanelli.

Tutto ha inizio nel corso dei primi giorni di giugno. Numerose controversie girano in merito ad una questione che riguarda proprio il giornalista. Siamo nel ’69. In un celebre programma televisivo dell’epoca, condotto da Gianni Bisiach , ovvero “L’ora della verità”, Indro sarà costretto a rispondere ad alcune domande scomode riguardo la sua vita privata. E’ proprio allora che il pubblico e tutti i presenti in sala vengono a conoscenza di un fatto alquanto negativo: si era sposato con una bambina africana, in seguito al suo acquisto presso il padre,pratica diffusa, nota come “madamato” durante il periodo della guerra in Etiopia. Lui era un volontario militare. Quando vidi per la prima volta la notizia rimasi allibita e non ci volevo credere. Pensavo all’ennesima bufala di internet. D’altro canto Indro Montanelli era un uomo di cultura e di conseguenza di sani principi, perlomeno morali, abbastanza da non commettere un gesto simile. Iniziai dunque a informarmi e arrivai alla prova del suo reato, il filmato registrato dell’intervista. L’aspetto forse più tremendo che notai era la sua totale indifferenza e mancanza di vergogna nel dichiarare questo atto che io definirei di “pedofilia”. Lui afferma che la bambina avesse 14 anni, peraltro età minima in Europa per consentire il matrimonio, molte testimonianze però affermano che in realtà la bambina, il cui nome era Desta, avesse all’epoca del suo matrimonio combinato solo 12 anni. Subito in seguito alle sue affermazioni si scaglia su di lui una pioggia di domande iraconde, fornite da Elvira Banotti, una fervida giornalista, venuta a mancare appena sei anni fa, di origini africane, trasferitasi per promuovere la sua carriera professionale in Italia nel ’62. Verrà poco dopo per sua volontà anche la denuncia. In seguito alla diffusione del filmato sui vari social, la statua raffigurante il famoso scrittore, presente in un parco milanese peraltro dedicato a lui, è stata copiosamente imbrattata da alcuni vandali con della vernice rossa. A seguito di ciò Giuseppe Sala, sindaco di Milano, a conoscenza dello scandalo anch’egli grazie alla notizia diffusa, prende le sue parti e chiede di togliere sia la statua dal luogo in cui è posta e di eliminare la dedica al personaggio allo stesso parco. Detto ciò l’unica cosa che mi sento di dire è che l’intelligenza e la morale spesso non coincide con la cultura e il sapere. Il semplice buon senso talvolta ci porta a compiere le scelte giuste. Lascio in seguito il filmato dell’intervista condivisa da Youtube.Cosa ne pensate, fatemi sapere la vostra gradita opinione con un commento. Un abbraccio a tutti!

Sempre Vostra, Storyteller.

Annunci
Annunci


Categorie:libero pensiero

Tag:, , , , ,

7 replies

  1. sì è una vicenda triste, perchè fece anche altre dichiarazioni ad Enzo Biagi e scrisse sul corriere e devo dire che il tutto come uomo non gli fa onore per niente! brava

    Piace a 2 people

  2. Si questa notizia è tornata alla ribalta dopo il vilipendio alla statua di Montanelli. La priva volta che ho ascoltato quest’intervista mi sono venuti i brividi, soprattutto nel passaggio dove lui dice che la bambina avesse dodici anni e sostenendo “che in Africa è un’altra cosa”. Ritengo ancora più aberrante il comportamento degli ospiti in studio, nessuno a sottolineare le assurdità, ma per fortuna la giornalista è riuscita ad esprimere concetti basilari sulla dignità umana.
    Montanelli anche anni dopo difese questo suo comportamento, che si inseriva in quella logica patriarcale/colonialista vigente durante il fascismo e che lui evidentemente aveva talmente interiorizzato da non riuscire a vedere l’orrore dei suoi comportamenti.
    Cerco sempre di scindere in qualche personaggio (che sia un politico, uno storico/a, scrittore o scrittice) i comportamenti deprecabili da invece discorsi o atti che meritano attenzione e rispetto. Purtroppo questa cosa con Montanelli mi riesce difficile, non riesco ad ignorare questi episodi della sua vita che egli difese fino alla fine.

    Piace a 1 persona

    • Diciamo che negli ultimi decenni la sua figura è stata abbastanza beatificata, insabbiando questo episodio, io ho letto tanti libri e ho conosciuto lo storico ignara per molto tempo di ciò. Per tanti intellettuali vengono a galla scandali dopo decenni dall’accaduto, ma in questo caso è peggio di altri per me.😅😊

      Piace a 1 persona

  3. Una vicenda davvero terribile e vedo altrettanto terribile l’ avergli fatto una statua e un parco a lui dedicato

    Piace a 1 persona

    • Diciamo che è stato “beatificato” per molto tempo, insabbiando la vicenda e facendo credere che fosse chi non è. La vicenda, a parte quella del ’69, è emersa nuovamente molto più tardi. Detto ciò, sono completamente d’accordo con te.
      Grazie per il tuo messaggio!😊

      "Mi piace"

Rispondi a italia1264 Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: