DIARIO DI LIBERO PENSIERO: INIZIAMO QUESTO MESE DI SCRITTURE DELL’ANIMA. ( 12 giugno 2020)

Buon pomeriggio Lettori, o forse in questa occasione più informale che sta prendendo il suo corso dovrei dire amici, oggi inizia ufficialmente la nuova rubrica di Storyteller’s Eye Word. In realtà l’idea di DIARIO di Libero Pensiero, come appunto vi ho preannunciato nei precedenti articoli, è nata un po’ per caso, leggendo gli scritti di alcuni colleghi. Devo dire che in molti blog si padroneggia molto bene questo genere letterario. Certo Storyteller’s Eye Word non nasce con questo scopo, ma fin da subito aprendo il blog nuovamente sulla piattaforma di WordPress è cresciuto in me il desiderio di condividere con voi esperienze e riflessioni del mio quotidiano. Essendo questo l’articolo introduttivo mi sento in dovere di spiegare quello che andrò a fare. Si tratta sia di un riportare alcune esperienze significative che vivo, ma anche un percorso di crescita personale. Il mio agire diventerà mediante il pensiero e la riflessione, che come ribadisco sempre sono la nostra forza più grande, il mezzo per migliorare me stessa, coltivando passioni, sensazioni positive e soprattutto benessere. Per questo scopo utilizzerò letture, le più svariate, anche perchè credo che ogni lettura possa farci del bene, esercizi legati a discipline olistiche e esperienze significative. Ovviamente inutile negarlo parlerò anche delle mie attività lavorative, della stesura dei miei libri, delle ispirazioni e altro. Oggi in particolare mi sono svegliata avendo nella testa un grande personaggio nella storia della letteratura che io ammiro tantissimo. Mi riferisco al grande Hermann Hesse. Credo sia un’autore dal fascino meraviglioso, che ha sempre scritto con una passione e un istinto che non lo rende secondo a nessuno. Fa parte di quel gruppo di scrittori e poeti che io definisco “gli autori di pancia” e proprio per questa ragione o lo ami o lo odi. Tra le tanti affermazioni che scrisse, c’è ne sono alcune davvero significative che in questi giorni di miglioramento del mio life style, vedo molto affine alle mie esigenze attuali. Una in particolare mi ha davvero rapita e cita:

“Ciò che conta è tutto dentro di noi; da fuori nessuno ci può aiutare. Non essere in guerra con se stessi, vivere d’amore e d’accordo con se stessi: allora tutto diventa possibile. Non solo camminare su una fune, ma anche volare.”

Ammetto che questa brutta pandemia, che forse pian piano, almeno sul territorio nazionale, c’è la stiamo lasciando alle spalle, ha avuto un impatto non proprio positivo in me. E come se nella mia mente tutte queste restrizioni avessero anche dilagato sul mio stile di vita, in qualche modo mi proibivo di fare altro al di fuori di scrivere per un paio d’ore, passando poi l’intero pomeriggio a poltrire davanti al televisore, che durante quelle ore tra l’altro a mio onesto parere non trasmette mai nulla di interessante. Così giunta alla sera, un senso di angoscia premeva sul mio animo, perchè in modo o nell’altro ero cosciente che quegli atteggiamenti erano indotti da quello che tutti noi stavamo vivendo. Eppure mi ripetevo che non ero l’unica, che tutto il nostro Paese viveva le medesime condizioni. La mia mente ormai pensava solo più all’igiene di casa e della mia persona. Inoltre ad ampliare questa mia meticolosità è il lavoro di mio padre, che è autista, si sposta per tutta Italia e in Francia per cinque giorni a settimana. Torna sempre al venerdì sera, stanco e reduce di viaggi in posti a me non sempre conosciuti. Per fortuna nonostante ciò, in famiglia stiamo tutti bene. Con il tempo torno alla mia normalità, alle mie 6\7 ore di scrittura quotidiane, che per me sono un lavoro da quando 7 anni fa, ancora adolescente, ho pubblicato il mio primo libro. Mi sono imposta, come in quel lontano 2013 che tutto, se lo desideri davvero è possibile. Nel prossimo articolo di DIARIO di libero pensiero vi parlerò del libro che ho scritto e che uscirà a breve, questione ormai di uno\due mesi e della nuova disciplina olistica che ho deciso di praticare ogni mattina. Fatemi sapere se vi piace l’approccio che ho dato alla rubrica e se siete desiderosi di sapere di più. Un abbraccio forte a tutti.

Sempre Vostra, Storyteller.

19 pensieri su “DIARIO DI LIBERO PENSIERO: INIZIAMO QUESTO MESE DI SCRITTURE DELL’ANIMA. ( 12 giugno 2020)

  1. Mi piace tantissimo questa idea. È sempre bello condividere con gli altri i propri pensieri e le proprie giornate. Sono curiosissima di leggere qualche tuo libro. Lo posso acquistare benissimo online oppure no? Fammi sapere perché sono proprio curiosa. Di cosa parlano?
    Buona giornata
    Laura❤

    Piace a 1 persona

    1. Al momento in vendita trovi in vendita “La Morale di Venere”, sia direttamente sul mio blog in home, sia su eBay. Inoltre a breve uscirà la mia nuova raccolta, ne parlerò meglio nei prossimi articoli della rubrica! Leggi i post ordinari per informazioni sull’acquisto! Se ti piace fai girare la voce!🤗😊

      "Mi piace"

  2. 6-7 ore di scrittura al giorno è una buona media, non c’è che dire!
    Scrivere aiuta a scrivere, ma anche guardarsi intorno, leggere e tutto il resto (che immagino occupino il resto delle ore del giorno).

    Comunque sì, la rubrica penso sia interessente per chi è interessato a capirci qualcosa di più su questa passione, che per te è un vero e proprio lavoro. 🙂

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...