EMPATIA: LA DANZA DEL CIELO ( Testo trasferito del 30 marzo 2020)

Buonasera cari Lettori! Oggi torno a scrivere ispirata solo da uno spiraglio di luce all’orizzonte, dalla calma eterea di un cielo baciato dalla notte. Nonostante il clima degli ultimi giorni sia quanto di più cupo e triste possa esistere, la felicità la scorgo in piccole cose che in uno stato di quotidianità non avrebbe molto valore ai miei sensi. Ci sono aspetti così belli e ricchi di pathos che a volte immagino nella mia mente o quando mi rifugio nell’accogliente mondo di Storyteller’s Eye. Ora però lo cerco altrove, perchè di questi tempi la serenità e la gioia è quanto mai preziosa. Sfogliando, come d’altronde la maggior parte di noi, la home dei miei profili social, noto il link ad un articolo che non solo ha attratto la mia attenzione, bensì ha portato una sensazione magica nel mio cuore. Ieri mattina infatti, intorno alle h. 5 del giorno 29 marzo 2020, la Luna e Venere incantano gli occhi di chiunque al mondo fosse disposto ha guardare il cielo oltre le proprie finestre, quasi fossero ballerini di un valzer di un contesto paradossale. Si tratta, secondo quanto dichiarato dagli esperti, di uno degli eventi astronomici più affascinanti di sempre. Due astri così tanto vicini e spettacolari da essere protagonisti di tantissime immagini condivise su Twitter e più in generale, con il mondo del web. Solo in seguito a questa scoperta, mi rendo conto che numerose sono state le apparizioni anche sul territorio italiano e che quella di ieri era soltanto l’ultima di una serie di eventi meravigliosi che la terra ci ha offerto. Quello che segue è un video che illustra l’evento astronomico che vi ho raccontato. Spero di avervi dato motivo di intrattenimento e di conforto, dandovi uno spunto di cui far beneficiare l’animo.

Prima di lasciarvi alla visione di questo breve filmato, voglio incoraggiarvi ad essere forti. Non è facile, io stessa ho vissuto queste giornate di quarantena in modo particolarmente stressante, ma non dobbiamo lasciarci soppraffare dalle emozioni. Dobbiamo piuttosto essere fieri del nostro contributo, di essere cittadini ligi al dovere, non perchè è legge, ma per il bene che facciamo al prossimo. Un giorno, spero il più prossimo possibile, resterà il ricordo e seppur la tristezza varcherà le soglie del nostro cuore,  saremo fieri di noi, perchè quando questo incubo si sarà concluso, il merito sarà soltanto nostro.

Sempre Vostra, Storyteller.



Categorie:EMPATIA

Tag:, ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: